Kean recupera ma non a sufficienza, stagione conclusa per lui

L’attaccante non può ancora riprendere appieno l’attività agonistica. Noie per Calvano e Petkovic

Moise Kean è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici di controllo che hanno evidenziato uno stato di guarigione avanzato ma non sufficiente per riprendere a pieno l’attività agonistica. Pertanto, il calciatore proseguirà con un programma di recupero personalizzato”.

Questa la nota del Verona  relativa alle condizioni dell’attaccante classe 2000 in prestito dalla Juventus.

L’ultima sua gara della stagione con la maglia gialloblù resterà, dunque, quella col Torino del 25 febbraio scorso. L’infortunio al tendine dell’adduttore si è quindi rivelato ostico da superare, in ogni caso in linea col quadro clinico che si era delineato, anche se si era sperato in un recupero più rapido data la forza muscolare del talentuoso calciatore.

Nell’allenamento odierno del Verona, inoltre, lavoro differenziato per Simone Calvano (fastidio al ginocchio sinistro) e Bruno Petkovic (fastidio muscolare ai flessori della gamba destra). Terapie per Mattia Valoti.

Domani seduta a porte chiuse.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy