Il Verona cade nel recupero, a Bergamo è 3-2 per l’Atalanta

Il Verona cade nel recupero, a Bergamo è 3-2 per l’Atalanta

Grande delusione per i gialloblù dopo una gara eccellente

di Andrea Spiazzi, @AndreaSpiazzi

Se vuoi fare punti a Bergamo devi segnare. Il Verona ci riesce e ne fa due, andando in entrambe le volte in vantaggio con Di Carmine. Viene raggiunto poi sembra reggere l’urto dell’Atalanta. Restando in dieci (rosso a Dawidowicz) negli ultimi dieci minuti, soffre l’assedio dei nerazzurri, fino al gol, nel recupero di Djimisiti che chiude il match. L’Hellas esce a testa alta dal Gewiss Stadium ma la delusione c’è e tutta perchè la sconfitta arriva a poco più di un soffio dal triplice fischio.

Verona senza Kumbulla (in panchina ma non ancora pronto per tornare titolare), Gunter squalificato e Salcedo, che ieri si è operato al ginocchio e che non rientrerà prima di febbraio.

Juric schiera la difesa con Rrahmani, Dawidowicz e Bocchetti. A centrocampo riappare dal primo minuto Veloso, accanto a lui Amrabat, sulle esterne Faraoni e Lazovic. Di Carmine e guida l’attacco con Pessina e Zaccagni a supporto.

Gasperini, in vista dell’impegno di Champions di mercoledì, non rinuncia a Gomez schierato dietro a Muriel e Ilicic. Davanti a Gollini Toloi, Djimsiti e Palomino, in mediana ci sono Hateboer, Pasalic, Freuler e Castagne.

Arbitra Valeri, presenti al Gewiss Stadium 940 tifosi del Verona.

PRIMO TEMPO, SOLITO VERONA DI CARATTERE, E ARRIVA ANCHE IL GOL

L’avvio di gara è equilibrato, l’Atalanta tenta subito di andare in verticale, Dawidowicz fa buona guardia. Zaccagni riceve da Di Carmine va in dribbling e cade in area, non c’è nulla secondo Valeri. Linee alte dell’Hellas, che al solito mostra personalità.

All’11 l’Atalanta va molto vicino al vantaggio. Dawidowicz pasticcia, Muriel scappa e Silvestri salva in uscita. Il Verona risponde costringendo i nerazzurri a chiudere le linee. Dawidowicz va a cercare Muriel fino a centrocampo, Bocchetti fa lo stesso con Ilicic, cercando di soffocare l’avvio di azione. Di Carmina fatica a tenere palla in un paio di occasioni.

Il primo cartellino, giallo, è per Hateboer, che alza i tacchetti sul busto di Pessina al 21′. Dalla trequarti in su il Verona fatica, è netta la superiorità tecnica dei bergamaschi. Ma la forza dei gialloblù è quella di provarci e riprovarci.

GOL VERONA! DI CARMINE FA 1-0

Faraoni al 23′ vede una dormita dell’Atalanta su un out dalla destra e serve velocemente Di Carmine. L’attaccante si infila in area e supera Gollini con un diagonale basso e potente. Esultano i 940 gialloblù che vedono la rete sotto al loro settore.

Ilicic accusa un problema muscolare, prima stringe i denti ma poi deve uscire. Al suo posto entra Malinovskyi al 28′. I gialloblù non rallentano e cercano di approfittare del momento di sbandamento degli avversari per tenere la palla distante dalle zone pericolose. Palomino salva in corner su Amrabat al 30′. Giallo a Veloso al 32′ per fallo a centrocampo.

Al 36′ Castagne da sinistra scarica all’indietro dove Hateboer arriva in leggero ritardo, il tiro è alto. Gomez dal limite si ripete due minuti dopo. Silvestri blocca al Papu un tentativo da fuori al 39′. L’Hellas rallenta il ritmo ma è poco preciso nell’impostazione finale. Bocchetti viene ammonito al 41′ dopo un fallo su Malinovskyi. Lazovic parte veloce al 43′ ma il suo cross viene intercettato, Juric si arrabbia.

MALINOVSKYI FA 1-1

Sul rovesciamento di fronte, al 44′, l’Atalanta pareggia. La palla arriva al limite a Malinovskyi. Bocchetti non esce in copertura e il numero 18 lascia partire un sinistro dal limite che si infila sotto la traversa. L’Hellas è raggiunto poco prima di andare all’intervallo. Nei due minuti di recupero i gialloblù riescono a contenere la foga dei nerazzurri che vorrebbero ribaltare il risultato.

SECONDO TEMPO, IL VERONA COMBATTE

Nella pausa Juric sostituisce Bocchetti con Empereur. Parte forte l’Atalanta che guadagna tre corner nei primi due minuti. Il Verona riesce a tenere e parte con Lazovic al 6′, il cross per Di Carmine è messo in angolo. De Roon sostituisce Freuler. I ritmi restano alti, l’Hellas non si spaventa e va vicino al gol con Amrabat che all’11’ scambia con Pessina entra in area ed è fermato all’ultimo dalla difesa.

DI CARMINE!! 1-2 VERONA

Splendida azione in velocità al 13′. Zaccagni vede la corsa di Lazovic e lo serve. L’esterno punta l’area, vede Di Carmine libero a destra e lo serve. Il numero 10 ha la porta spalancata e Gollini non può nulla sulla sua fiondata in rete.

RIGORE PER L’ATALANTA, MURIEL SEGNA IL 2-2

Grave errore di Faraoni al 17′. L’esterno non vede l’inserimento di Castagne e arriva in ritardo colpendolo al momento del tiro. Valeri dapprima assegna un corner, poi va a rivedere e indica il dischetto. Muriel calcia centralmente ma va a segno.

L’Atalanta si piomba di nuovo in avanti a caccia del vantaggio. Terzo giallo in casa Verona, al 23′ è Dawidowicz che se lo vede sventolare da Valeri dopo una trattenuta su Malinovskyi. Silvestri mette in corner un diagonale di Gomez al 24′, la pressione atalantina è veemente. L’argentino è indiavolato e crea pericoli a ripetizione.

I gialloblù si difendono bene ma faticano ad uscire dalla morsa. Dawidowicz si ammacca per fermare Muriel al 31′.

Si entra nella fase caldissima della gara. Al 32′ Gasperini (terzo cambio) manda dentro Barrow e toglie Muriel. Pessina prende un colpo al ginocchio, Juric lo toglie e schiera Verre al 34′. Da fuori Malinovskyi calcia alto.

DAWIDOWICZ ESPULSO, POI IL GOL DEL 3-2

Dawidowicz entra duro su Barrow a centrocampo, Inflessibile, al 41′, Valeri che estrae il secondo giallo e manda fuori il polacco. Al Verona non resta che soffrire. La mossa di Juric è far entrare Adjapong per Di Carmine. Difende a sei, l’Hellas, con Amrabat sulla linea più bassa. Silvestri salva il risultato per due volte su Gomez.

Non può nulla, però, il portiere sotto assedio, quando Djimsiti calcia in mischia a pochi passi dalla linea. Delusione e rabbia, non sconforto, perchè l’Hellas dimostra una volta di più che la pelle la sa vendere cara e che al gioco non rinuncia mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy