Juric: “Disastro infortuni. Comunque aver vinto è un buon segnale”

L’allenatore del Verona: “Mancano quelle 1000 persone allo stadio che almeno ti davano la sensazione di giocare per qualcuno”

di Redazione Hellas1903

Ivan Juric parla ad Hellas Channel dopo la pgara di Coppa Italia col Venezia. “È una partita difficile da spiegare, già all’inizio non eravamo al massimo, poi con gli infortuni di Faraoni e Ruegg la situazione si è fatta “tragica”. Stiamo vivendo un momento difficile. Ha giocato Dawidowicz dopo molti mesi, abbiamo tanti problemi. Poi abbiamo regalato due gol e dopo è stato molto complicato. Devo fare i complimenti ai miei per la reazione dopo il 2-3. Lo prendo come un buon segnale. Ora abbiamo due partite che dovremo fare bene prima della sosta, poi potremo ripartire con più giocatori.

Ho 16 giocatori nuovi, per me è un anno difficile, non è facile assemblare, ma i segnali dei giovani sono stra-positivi. Anche da Amione che ha fatto errori e che ha bisogno di tempo. Senza pubblico? Mancano quelle 1000 persone che almeno ti davano la sensazione di giocare per qualcuno. La situazione per noi è difficile, sia per il Covid che per gli infortuni. ma dobbiamo essere soddisfatti degli 8 punti raccolti in campionato e andare avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy