gazzanet

Primavera in festa, col Napoli è vittoria all’ultimo secondo

Hellas Verona FC

I gialloblù si impongono per 2-1, decide il rigore di Calabrese all'8' di recupero

Redazione Hellas1903

Si è concluso con un grande successo il girone di andata della Primavera di mister Nicola Corrent, che all’Antistadio ha superato il Napoli2-1 trovando il terzo successo consecutivo interno e portandosi a quota 20 punti in classifica.

A valorizzare ancor di più il risultato dei gialloblù è il ruolino di marcia del Napoli in trasferta, essendo i partenopei la seconda forza in classifica lontano da casa per punti conquistati (15 dei 25 totali) e vittorie ottenute, ben 5, alle spalle della Roma capolista.

Decisive le reti di Yeboah e Calabrese, a segno in un concitatissimo ed emozionante finale dal dischetto, che hanno consentito al Verona di cogliere il sesto successo stagionale. Per il Napoli il gol ha portato la firma di Ambrosino.

Venendo alla cronaca, l’Hellas si rende subito pericoloso, al 5’, con Sulemana che serve Bosilj nel cuore dell’area, il quale cerca la rovesciata per poi essere bloccato dalla difesa del Napoli.

Nella prima parte di gara le squadre concedono poco, essendo disposte ordinatamente in campo e concentrate a non concedersi a vicenda spazi per creare occasioni da gol.

I gialloblù tornano in avanti al 24’, quando capitan Calabrese – in seguito a calcio d’angolo – stacca di testa in piena area senza trovare però lo specchio della porta.

Alla mezz’ora Bragantini è protagonista di una grande azione personale: il numero 30 supera la difesa del Napoli per poi presentarsi dalle parti di Idasiak e lasciar partire il destro, ma la sfera si spegne sul fondo.

Nel finale di primo tempo l’Hellas alza ulteriormente il ritmo. Al 39’, infatti, Yeboah si libera e calcia di potenza trovando però l’intervento dell’estremo difensore del Napoli che blocca il pallone in presa sicura.

L’ultima azione da gol prima dell’intervallo passa quindi dal mancino di Pierobon, che calcia sul fondo dopo aver raccolto l’ottimo cross rasoterra di Sulemana.

I ragazzi di mister Nicola Corrent partono forte anche nella ripresa, trovando immediatamente il gol del vantaggio. Bragantini serve un cross perfetto in area e Yeboah, di testa, trova la girata giusta per infilare il settimo gol personale in campionato valido per l’1-0.

Il Napoli reagisce e sfiora il pareggio in seguito al colpo di testa di Barba respinto, all’ultimo, da Joselito. Sulla ripartenza l'Hellas si rende a sua volta pericoloso in contropiede avvicinandosi al raddoppio prima con Bosilj e quindi con Pierobon, entrambi fermati dall’estremo difensore del Napoli.

La rete dell1-1 del Napoli arriva al 20’, quando Ambrosino, da poco entrato in campo, raccoglie la sfera e col destro calcia sul palo più lontano superando Kivila.

I gialloblù però non demordono ribaltando più volte il fronte e rendendosi pericolosi con Bosilj, Sulemana e soprattutto col neo-entrato Ebenguè, ad un passo dal vantaggio dopo aver sfiorato la porta con un colpo di testa in seguito a corner.

Lo stesso Ebenguè è decisivo al 40’ nel deviare in corner la conclusione a rete di Ambrosino, prima della forcing finale dell’Hellas che accerchia il Napoli nella propria metà campo.

Anche negli 8’ di recupero i gialloblù spingono forte sull’acceleratore, e all’ultimo secondo trovano il meritato vantaggio: Pierobon viene atterrato in area e il Direttore di gara assegna calcio di rigore al Verona.

Dal dischetto Calabrese è glaciale nel superare il portiere e siglare il definitivo 2-1 che chiude la partita regalando 3 punti di grandissima importanza ai ragazzi di mister Nicola Corrent.

I gialloblù torneranno in campo domenica 13 febbraio 2022 alle ore 12.30, contro l’Empoli, nel match valido per la 18a giornata del campionato Primavera 1 TIMVISION.

fonte: hellasverona.it