gazzanet

Primavera, magico Hellas: 2-1 alla Juve, che vittoria!

Hellas Verona FC

Ancora Bragantini e Yeboah decisivi, secondo successo di fila per i gialloblù di Corrent

Redazione Hellas1903

In rimonta, senza mai mollare, la Primavera gialloblù ha conquistato un successo di assoluta importanza, il secondo stagionale contro la Juventus dopo il 2-0 maturato del match di andata.

Decisivi si sono rivelati nuovamente i gol firmati da Bragantini e Yeboah, come sabato scorso nella vittoria contro il Pescara, che hanno risposto all’iniziale vantaggio bianconero firmato da Nzouango.

Allo Juventus Training Center i gialloblù si sono resi protagonisti con rimonta dettata dal carattere, tenace, in cui l’Hellas ha sfruttato al meglio le occasioni create per conquistare un grande successo, sia in virtù della caratura dell’avversario (i bianconeri sono la quinta forza del campionato), ma soprattutto per il fatto che l’Hellas è tornato, nuovamente, al di fuori della zona play out, superando il Napoli e portandosi a quota 33 punti in classifica.

Venendo alla cronaca, nel primo quarto d’ora è la Juventus a gestire la sfera in zona offensiva. I bianconeri si portano infatti in area più volte con Chibozo, ma i tentativi dell’attaccante bianconero vengono bloccati da un attento Kivila.

Il portiere gialloblù è nuovamente prezioso, al 20’, quando salva il risultato in seguito alla potente conclusione di Mbangula, innescato a sua volta da un azione personale di Chibozo.

Alla mezz’ora, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bonetti approfitta dell’uscita di Kivila per raccogliere il pallone al limite dell’area e concludere, col pallone che sbatte sulla traversa.

Nell’azione successiva, la Juventus recupera palla in area, va al cross con Cerri il quale premia l’inserimento, sul secondo palo, da parte di Nzouango, che di testa insacca il gol dell’1-0.

Nella ripresa, al 10’, Kivila interviene con una grande parata, togliendo il pallone dall’incrocio dei pali in seguito al destro insidioso di Mbangula.

Al 14’ mister NicolaCorrent inserisce Bragantini della panchina, e il numero 30 gialloblù risponde in maniera straordinaria. A pochi secondi dall’ingresso in campo, infatti, l’attaccante si avventa su un pallone respinto dalla difesa della Juventus, e con appena due tocchi di palla pareggia il match: col primo controlla la sfera, col secondo pesca invece l’angolo basso della porta, lasciando partire un mancino imprendibile per Seko.

L’Hellas prende così sempre più coraggio, e si porta a più riprese dalle parti di Seko, grazie ai pericolosi inserimenti di Bragantini e di Yeboah.

La Juventus risponde alzando notevolmente il pressing, ma l’Hellas non si intimorisce e gestisce palla con ritmo deciso e convinto, non rinunciando – quando possibile – ad attaccare gli spazi in profondità.

Proprio da una di queste azioni l’Hellas completa la rimonta: Yeboah trova il corridoio giusto sulla sinistra, entra in area e da posizione defilata supera Seko per il gol del vantaggio gialloblù, nonché decima rete personale in campionato.

A seguire arriva il triplice fischio, che consegna al Verona il secondo successo consecutivo in campionato, tra gli abbracci di mister Nicola Corrent, il suo Staff e tutti i ragazzi.

I gialloblù torneranno in campo sabato 9 aprile, alle ore 11, quando affronteranno il Torino nel match valido per la 27a giornata del campionato Primavera 1 TIMVISION.

fonte: hellasverona.it