Bentegodi, i conti non tornano

Bentegodi, i conti non tornano

Hellas e Chievo in debito col Comune, mancano 2 milioni

Il Comune di Verona batte cassa per lo stadio Bentegodi: a conti rifatti, mancano circa due milioni di euro.

Secondo Palazzo Barbieri, l’Hellas è in debito per 867.478,53 euro più iva, cifra maturata tra il 2013 e il 2015, ma, al contrario del Chievo che ha richiesto un pagamento dilazionato, da parte del Verona non è stata ancora ricevuta nessuna proposta.

Il Verona, infatti, afferma di essere addirittura in credito con il Comune, essendosi preso carico di una serie di spese straordinarie per la manutenzione dello stadio che ammonterebbero a poco più di un milione di euro. Questa posizione non è condivisa a Palazzo Barbieri per il fatto che le utenze – canone stadio, bar e locali vari – devono essere pagate in ogni caso e che solo una parte delle spese extra possono essere scomputate, essendo alcune voci a carico della società.

La giunta si è espressa unanimamente su questa situazione: “Considerata l’entità del debito accumulato dalle società, risulterebbe inopportuno un rinnovo dei contratti (scaduti a giugno) se le condizioni di insolvenza persistessero.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy