Brocchi: “Verona la più forte, Pazzini “illegale” per la B”

Brocchi: “Verona la più forte, Pazzini “illegale” per la B”

Il tecnico del Brescia: “Siamo concentrati e vogliamo giocare una grande partita”

Christian Brocchi ha parlato oggi in conferenza stampa della partita di domenica tra il suo Brescia e il Verona. Le “rondinelle” si presenteranno al “Bentegodi” con numerose assenze, tra cui quelle di Somma, Morosini e Untersee, tutti e tre impegnanti con le rispettive Nazionali Under 21, e degli infortunati Bonazzoli, Martinelli e Fontanesi.

Queste le sue dichiarazioni, riportate da “bresciaingol.it”: “Siamo concentrati e vogliamo andare a giocare un grande match. Oltre ai nazionali Under 21 e a Bonazzoli, mancheranno anche Martinelli e Fontanesi. È vero, siamo rimaneggiati, ma non mi attacco di certo a queste cose. Tutti i ragazzi che avrò a disposizione mi daranno qualcosa di importante. Inoltre, chi finora ha giocato meno avrà l’opportunità di mettermi in difficoltà per le partite successive. Mi piace che ci sia competitività tra i ragazzi. Certo, con la rosa al completo avremmo più soluzioni, ma questo è il momento e dovremo avere il giusto atteggiamento contro la squadra più forte del campionato”.

Prosegue Brocchi: “Untersee giocherà venerdì sera con la sua Nazionale Under 21 quindi non credo che sarà a disposizione per domenica. Contro il Verona sarà Calabresi il nostro terzino destro. In questo momento è l’unico giocatore che può ricoprire quel ruolo. Lancini non ha le caratteristiche per giocare in quella posizione, mentre Bubnjic è mancino”.

Infine, un’ultima battuta sul suo amico ed ex compagno di squadra, nella Fiorentina, Giampaolo Pazzini: “Che ricordo ho del Pazzo? E’ illegale per questa categoria, se giocasse in Serie A andrebbe tranquillamente in doppia cifra. È un calciatore completo. Quando giocammo insieme era come il nostro Bonazzoli (ride, ndr)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy