Cavasin: “Il Verona dovrà lottare fino alla fine”

Cavasin: “Il Verona dovrà lottare fino alla fine”

Il doppio ex: “Le critiche a Colantuono? Sono fondate fino a un certo punto”

Intervenuto a www.orgogliobarese.it, la sezione sportiva del canale radiofonico “L’Altra Radio”, Alberto Cavasin, ex giocatore di Bari e Verona e attualmente svincolato, in quanto sollevato a novembre dalla panchina dei londinesi del Leyton Orient, ha parlato sia della squadra di Pecchia che dei biancorossi.

Così Cavasin: “Il Verona era partito molto bene. Avevo visto la partita contro la Spal e i gialloblù vinsero a mani basse. Sembrava che i ferrarsi fossero una compagine in difficoltà mentre l’Hellas dovesse tritare in campionato. Più avanti la squadra, come tutti sappiamo, ha incontrato delle difficoltà importanti. Sono stati bravi a riprendere in mano il campionato. Ultimamente hanno anche ottenuto dei buoni risultati, ma questa classifica li costringe a lottare fino all’ultimo. C’è una stabilità diversa rispetto a prima”.

Prosegue il tecnico trevigiano: “Il Bari? E’ vero, è in difficoltà, è un problema che solo da dentro si può capire. La squadra non ha trovato una fisionomia fuori casa. Questi problemi sono di tipo tecnico e caratteriale. E’ una specie di male oscuro e mi metto anche nei panni dell’allenatore: so bene che non è facile trovare una soluzione. Colantuono è criticato da stampa e tifosi? Mi chiedo fino a che punto siano fondate queste critiche. Anche io assolvo sempre la squadra. Se c’è dell’altro, è una questione di spogliatoio. Poi è chiaro che in questi momenti tutti sono in discussione. Esternamente Colantuono copre tutto e tutti.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy