DIFESA CON HELANDER O MARQUEZ, LA MUSICA PER ORA NON CAMBIA

DIFESA CON HELANDER O MARQUEZ, LA MUSICA PER ORA NON CAMBIA

Troppi gol subiti e punti insufficienti indipendentemente dal centrale difensivo in campo

Per un raffronto più esaustivo bisognerà attendere ancora qualche gara, e ciò dipenderà anche dal ritorno o meno di Marquez tra i titolari una volta ristabilitosi.

Tuttavia, un primo bilancio di come sono andate le cose da quando Filip Helander gioca titolare si può fare, dando per scontato il concetto che i gol subiti non derivano, certamente, solo dal singolo ma dal gioco dell’intero reparto e dalla giusta e bilanciata copertura che sanno o meno dare centrocampo e attacco.

Con Rafa Marquez in campo il Verona ha disputato 4 gare, ottenendo 3 punti (media 0,75 a gara) e subendo 6 reti (1,6 a partita). Lo svedese ha giocato 3 partite nelle quali la squadra ha totalizzato un solo punto (0,33) e subito 4 reti (1,3). Con Helander meno punti dunque, ma anche meno gol presi. Medie che, in ogni caso, rimangono insufficienti, come la classifica che, ad oggi, boccia il Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy