Ds Verona, la lista dei papabili si allunga. L’Hellas vuole chiudere presto

Ds Verona, la lista dei papabili si allunga. L’Hellas vuole chiudere presto

Sei i nomi per la successione a Fusco

di Redazione Hellas1903

Il Verona stringe per arrivare al nuovo direttore sportivo. Il nome che più piace, ma forse il meno semplice a cui arrivare è quello, come già vi abbiamo raccontato, di Stefano Marchetti. Il Cittadella, che sta disputando un gran finale di stagione, si avvia verso i playoff. Negli ultimi anni, a fine stagione Marchetti prima di scegliere di proseguire con il club padovano, si è sempre preso un po’ di tempo. Setti lo stima molto e resta in attesa di una sua decisione.

Anche quella di Daniele Faggiano è un’idea che piace molto. Pure lui è in corsa col Parma, che si sta giocando la promozione diretta in serie A.

Spuntano negli ultimi giorni altri quattro papabili. Uno è Franco Ceravolo (foto Getty), ex ds del Livorno. C’è, poi, Fabio Lupo, ex del Palermo, sostituito nel corso della stagione da Aladino Valoti. C’è anche la pista che porta a Manuel Gerolin, attuale dirigente dell’Udinese.

Infine, ipotesi meno calda ma non da sottovalutare, quella di una promozione a ds dell’attuale responsabile Scouting Tony D’Amico, come riporta oggi la Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy