Ex: beffa Ferrari, niente sfida alla Salernitana

Ex: beffa Ferrari, niente sfida alla Salernitana

L’attaccante del Lanciano, inchiodato dalla prova tv, è stato squalificato per due giornate per simulazione

Commenta per primo!

A distanza di quasi cinque anni dal 12 giugno 2011 (gara d’andata della finale playoff del Girone A della Prima Divisione di Lega Pro tra Verona e Salernitana) i destini di Nicola Ferrari e della Salernitana avrebbero potuto nuovamente incrociarsi. Ma non accadrà, poiché l’ex numero 9 dell’Hellas, ora in forza al Lanciano, sarà costretto a saltare la doppia sfida del playout di Serie B proprio tra i frentani e i campani.
Il giudice sportivo ha infatti squalificato per due turni l’attaccante di Trento a causa della simulazione in area, con conseguente penalty  per gli abruzzesi realizzato dallo stesso Ferrari, effettuata in occasione dell’ultimo turno di campionato di Serie B contro il Livorno, quando il punteggio era ancora sul 2-0 in favore degli amaranto. Proprio quel rigore ha spianato la strada al Lanciano che poi è riuscito ad acciuffare il 2-2, condannando i toscani alla Lega Pro e scatenando le ire dei tifosi labronici, vedi l’episodio del pugno rifilato al portiere Pinsoglio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy