GOLLINI: “L’IMPORTANTE ERA FARE PUNTI”

GOLLINI: “L’IMPORTANTE ERA FARE PUNTI”

Il giovane portiere: “Questo è un campo tosto. Atalanta squadra aggressiva”

Schierato da titolare al posto di Rafael, fuori per un risentimento muscolare all’adduttore destro, queste le parole di Pierluigi Gollini al termine del match con l’Atalanta.

“Nel primo tempo ho avuto poco da fare, nel secondo ho fatto un paio di interventi. L’importante è essere usciti con un punto. Questo è un campo tosto, loro sono una squadra aggressiva, poi abbiamo perso Luca dopo poco tempo, speriamo non sia nulla di grave. In questi campi ci può stare far fatica, l’importante era uscire da qui facendo punti. La mia freddezza? E’ legata anche al ruolo che faccio: un portiere deve essere così, il più lucido e concentrato sul campo. Toni? E’ il nostro capitano, un giocatore unico, ma sono sicuro che chi giocherà al suo posto non lo farà rimpiangere. Rafael si sta allenando sempre bene, per me è un punto di riferimento. Il mio idolo? Gigi Buffon”.

(foto Getty Images per Gazzanet)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy