L’affondo di Sconcerti: “Verona vanitoso, che c’entrano i colpi di tacco?”

L’affondo di Sconcerti: “Verona vanitoso, che c’entrano i colpi di tacco?”

Il giornalista sportivo critica la squadra di Pecchia, che non è nuova a certi atteggiamenti

“Ho visto un Verona che è partito molto bene nel primo quarto d’ora. Poi dopo, nel corso della gara, ho notato alcuni momenti quasi di vanità della squadra, che si è un po’ specchiata con colpi di tacco e pallonetti che stonavano con il livello della partita”.

Queste le parole di Mario Sconcerti, giornalista sportivo ieri negli studi Rai per il dopo gara di Milan-Verona di Tim Cup.

La critica di Sconcerti era rivolta a Fabio Pecchia che ha risposto: “Sono d’accordo, dopo un buon avvio in tante situazioni dovevamo essere più concreti e determinati, se vogliamo possiamo chiamarla vanità, io dico che siamo stati superficiali e questa cosa l’abbiamo pagata”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy