LE PAGELLE, PAZZINI SPRECONE, SOUPRAYEN-EMANUELSON DUO SPRINT

LE PAGELLE, PAZZINI SPRECONE, SOUPRAYEN-EMANUELSON DUO SPRINT

Sala, che errore sul gol del Palermo. Wszolek nullo, Viviani incerto, Toni appannato

GOLLINI 6,5

Sul gol di Vazquez non può nulla, mentre evita che il sipario cali in anticipo sulla partita con un riflesso d’istinto sul colpo di testa di Goldaniga.

SALA 5,5

Non mancano le cose buone nella sua partita, ma sulla rete che la decide tiene in gioco tutto il Palermo, con Vazquez che è lesto ad approfittarne.

MORAS 6

Il Palermo non gli mette pressione (eppure vince), Gilardino non si vede mai. Cerca di far salire la squadra andando avanti palla al piede.

HELANDER 6

In crescita quanto a confidenza e attenzione tattica. Riduce al minimo gli errori. Non è appariscente, ma è etodico.

SOUPRAYEN 6,5

Spinge a tavoletta nel primo tempo, di meno nel secondo. Funziona, anche se resta da rodare, il binario con Emanuelson.

IONITA 5,5

Tanta corsa e altrettanta confusione. Gli fa da attenuante la posizione in cui viene impiegato: da ala non ne becca una. Meglio quando lo spostano in mezzo.

VIVIANI 5,5

Il ritornello sgradevole è quello che accompagna la sua stagione dall’inizio: non è in condizione e si vede. Macchinoso e insolitamente impreciso anche sui calci piazzati.

HALLFREDSSON 5,5

Molti cross, ma soltanto uno è invitante: infatti ci vuole un Sorrentino extralarge per stoppare Pazzini. Ma è l’unico lampo in una gara anonima.

WSZOLEK 5

Della sua presenza non si accorge nessuno. Delneri lo cambia all’intervallo dopo 45’ impalpabili.

PAZZINI 5

Sorrentino lo ferma con un doppio miracolo prima che la partita del Verona pieghi verso la sconfitta. Sbaglia una chance agevole nel finale, alzando la traiettoria del tiro da favorevolissima posizione.

TONI 5,5

Non riceve rifornimenti aerei e quando gli arriva qualche pallone giocabile pasticcia, schiacciato dalla difesa del Palermo. Appannato.

 

 

EMANUELSON 6,5

Qualità che spicca nel contesto di un Verona che ne ha poca. Pennella traversoni a ripetizione, creando buone opportunità che non vengono capitalizzate.

 

GOMEZ 5

Non aggiunge niente, entra male.

 

FARES ng

 

DELNERI 5,5

Non convince la scelta di schierare Ionita all’ala. Ha dato al Verona un’identità diversa, però i risultati restano negativi: in cinque partite, due pareggi e tre sconfitte.

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy