LE PAGELLE, TONI LOTTA, WSZOLEK CORRE, BIANCHETTI INCERTO

LE PAGELLE, TONI LOTTA, WSZOLEK CORRE, BIANCHETTI INCERTO

Sala, salvataggio decisivo. Gollini tra luci e ombre. Siligardi non si vede

GOLLINI 6

Alterna parate decisive, come le due che compie su Floccari che gli si presenta davanti, con qualche uscita avventata. Non sempre preciso con i piedi.

SALA 6,5

Mezzo punto in più per il salvataggio sulla linea che cancella il gol certo di Floro Flores. Un intervento acrobatico che evita la sconfitta al Verona.

BIANCHETTI 5

Battuto in volo da Floccari sulla rete del Sassuolo, non dà mai sicurezza dietro. In più, nel finale, gli capita davanti la palla che potrebbe dare i tre punti all’Hellas e pasticcia, sprecando.

MORAS 6

Sparacchia via con troppa fretta per un tempo, il primo, che lo vede sempre sotto pressione. Migliora nella ripresa. Provvidenziale in alcune chiusure, a fronte delle titubanze di Bianchetti.

SOUPRAYEN 5

Prova a correre in fascia ma non va mai fino in fondo. E in difesa, quando Politano lo punta, vede le streghe. Dalla sua parte Vrsaljko sfonda per l’assist-gol a Floccari.

VIVIANI 5,5

Insolitamente difettoso nel tocco. Viene da una settimana passata quasi senza allenarsi e si vede. Tenta di essere geometrico, ma si smarrisce.

HALLFREDSSON 5,5

Dopo 41 secondi si becca l’ammonizione per un fallo d’impeto su Pellegrini. Appare condizionato e non trova l’intesa con Viviani.

WSZOLEK 6,5

Corri, Forrest, corri. Come il Tom Hanks del popolarissimo film, non si ferma mai. Sul piano tecnico c’è da discutere, non su quello della generosità. Serve a Toni il pallone del pareggio.

IONITA 6

Assicura dinamismo, seppure con troppa foga. Abbozza l’inserimento, ma deve soprattutto sacrificarsi in copertura. Nel giro dei cambi, nel secondo tempo, si allarga a destra.

SILIGARDI 5

Impalpabile. Il giocatore che col Livorno non mancava di accendersi con spunti di pura brillantezza non si è ancora visto a Verona. Con il Sassuolo conferma le proprie difficoltà.

TONI 6,5

Un combattente nato. Segna l’1-1 e raggiunge Preben Elkjaer nella classifica dei marcatori del Verona di ogni tempo, con 48 gol. Tiene alta la squadra facendola respirare quando il Sassuolo spinge. In crescita.

 

GRECO 5,5

Ha l’occasione per dare il vantaggio all’Hellas, ma ciabatta addosso a Consigli. Più forma che sostanza.

PAZZINI 6

Entra e scalda le mani a Consigli con una girata schioccante. Permette a Toni di prendere fiato e di non essere da solo là davanti.

 

DELNERI 6

Il Verona ha il cuore, non ancora la capacità di vincere. In tre partite ha dato all’Hellas una maggiore consistenza. Non è stato sufficiente, per adesso, per rivedere perlomeno la coda del treno che porta alla salvezza. Nel 2016 lo attende un miracolo.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy