L’EMPOLI, IL CAPOLAVORO DI GIAMPAOLO

L’EMPOLI, IL CAPOLAVORO DI GIAMPAOLO

I toscani hanno perso elementi importanti ma restano una delle sorprese del campionato

Una delle sorprese dello scorso anno, l’Empoli si sta confermando su ottimi livelli anche in questa stagione, nonostante la perdita di elementi importanti in estate come Hysaj, Rugani, Valdifiori, Vecino e l’allenatore Sarri. Giampaolo, infatti, ha saputo dare continuità di gioco e grande organizzazione al suo 4-3-1-2 e attualmente si trova al dodicesimo posto a quota 18 punti. I toscani hanno messo in difficoltà molte squadre e sono reduci da una vittoria contro la Lazio (1-0) e un pareggio in casa della Fiorentina (2-2). Questa la formazione degli uomini di Giampaolo.

DIFESA. In porta gioca Skorupski, arrivato in prestito dalla Roma. In difesa Laurini è il titolare sulla destra, spesso alternato con Zambelli, mentre a sinistra agisce l’insostituibile Mario Rui. Al centro la coppia titolare è formata da Costa e Tonelli, ma quest’ultimo sarà assente domenica per squalifica: al suo posto dovrebbe giocare Barba (Camporese e Cosic, finora, non sono mai stati impiegati).

CENTROCAMPO. Davanti alla difesa possono giocare il giovane Dioussé (classe ’97), Maiello o Paredes (che può agire anche da mezz’ala). Quest’ultimo è il favorito per una maglia da titolare, con al suo fianco Zielinski e Buchel, in grande forma nelle ultime partite. Completano il reparto Croce (appena rientrato da un infortunio) e Ronaldo, poco impiegato da Giampaolo finora.

ATTACCO. Dietro alle punte agisce Saponara, giocatore di grande qualità e pericolosità in fase offensiva. In alternativa c’è anche Rade Krunic (ex Hellas) ma assente per la gara di domenica a causa di una lussazione alla spalla nell’ultima partita. In attacco non ci sarà Livaja per squalifica: con Maccarone, dunque, giocherà Pucciarelli. In alternativa anche Mchedlidze e Piu.

L’ULTIMA VOLTA. Lo scorso anno, al Bentegodi, fu il Verona ad avere la meglio per 2-1 in rimonta. Di Saponara il vantaggio a favore dell’Empoli, poi furono Moras e Sala a ribaltare il punteggio e a regalare la vittoria ai gialloblù.

foto Getty Images per Gazzanet

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy