Malagò: “Bentegodi da rifare, ma gradualmente”

Malagò: “Bentegodi da rifare, ma gradualmente”

Il presidente del Coni: “Servono interventi per gli stadi italiani. Difficile però il modello inglese”

di Redazione Hellas1903

Nei giorni scorsi si è parlato, nelle stanze della politica, di un nuovo progetto per il Bentegodi. Addirittura prendendo a riferimento il modello inglese, in particolare quello del Tottenham, che sta ricostruendo il suo storico stadio, White Hart Lane, con tanto di un viaggio di una delegazione dell’amministrazione di Verona e di rappresentanti di Hellas e Chievo a Londra.

Giovanni Malagò, presidente del CONI, in città per i mondiali giovanili di scherma, è intervenuto sull’argomento. Il “Corriere di Verona” oggi in edicola riporta le sue dichiarazioni: “C’è un’obsolescenza per quanto riguarda gli stadi, non si può pensare di usarli per decenni senza toccarli: in trent’anni è cambiato tutto. Per quanto riguarda la fattibilità: in alcune città si è riusciti a realizzare stadi in linea con i tempi, come a Udine. Più difficile fare come a Londra, dove lo stadio del Tottenham è stato buttato giù, ma hanno potuto giocare a Wembley. La soluzione graduale è forse più fattibile in Italia“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy