Nodo “paracadute”: il Verona promosso fuori dalla ripartizione

Nodo “paracadute”: il Verona promosso fuori dalla ripartizione

I 15 milioni residui, che sarebbero andati all’Hellas se fosse rimasto in B, saranno divisi tra gli altri club di A

Dopo i 25 milioni di euro incassati con il “paracadute” per la retrocessione in Serie B, al Verona ne sarebbero spettati altri 15 se i gialloblù non fossero subito saliti in A.

Il residuo, ora, ovviamente non andrà all’Hellas, che è stato promosso.

E al Verona non andrà neanche un euro di quanto rimasto.

Per regolamento, infatti, i 15 milioni sul tavolo saranno ripartiti tra i club che, nell’ultima Serie A, si sono piazzati tra il terzo e il diciassettesimo posto. Tutti, quindi, esclusi quelli retrocessi in B e i due, ossia Juventus e Roma, che si sono qualificati per la Champions League.

Un milione per società, grazie all’Hellas e alla sua promozione. Ma il Verona non prenderà nulla.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy