Pagelle Verona: Bianchetti sbaglia, Luppi e Bessa non bastano

Pagelle Verona: Bianchetti sbaglia, Luppi e Bessa non bastano

Fossati e Romulo: giornata opaca. Nicolas non dà sicurezza. Pazzini, gol numero 14

1 Commento

NICOLAS 5,5

Lo impallinano dopo che, sia su Nicastro che, soprattutto, su Belmonte, è la difesa a dimenticarsi gli uomini del Perugia. Non è un monumento di sicurezza, ma nelle occasioni dei gol è dura trovargli delle colpe.

PISANO 6

Ammonito dopo 6’ (decisione che appare affrettata, quella del signor Manganiello), deve limitare gli slanci agonistici. Spesso Guberti lo punta, ma non gli scappa via.

BIANCHETTI 4,5

Sulla rete del 2-2, invece di marcare in mezzo, se ne sta appiccicato a Caracciolo: una sorta di “blocco” al contrario. Errore individuale suo? Incomprensione? Il dato di fatto è che, ancora una volta, il Verona si crepa dalla sua parte.

CARACCIOLO 6

Non fosse per lui l’Hellas sbanderebbe ben di più e peggio.. Ma non basta, perché poi il pasticcio finale, in cui non si ravvisano sue responsabilità, costa una vittoria ormai garantita.

SOUPRAYEN 6

Ordinato, sbaglia poco e non prende rischi inutili. Non va di corsa, ma è lesto a servire a Bessa la palla che poi viene scodellata a Luppi per il gol dell’1-0.

ROMULO 5,5

Partita opaca. Dovrebbero passare da lui le azioni in contropiede, viste le qualità che ha nel ribaltare il fronte offensivo. Invece il motore è ingolfato. Nascosto nell’ombra.

FOSSATI 5,5

In una squadra senza mediani puri, il suo compito è doppio: costruire e spezzare. Ruolo faticoso, che nelle giornate (frequenti) di buona vena lo esalta. In quelle in cui, invece, non è ispirato, soffre. Stavolta è una di queste.

VALOTI 6

Buon lavoro di cucitura, qualche spunto in cui esprime la solita, pregevolissima tecnica, non tocca un picco di rendimento elevato, ma è costante.

LUPPI 7

Non soltanto per il gol che segna con destrezza, ma per lo spirito con cui si sacrifica a tutto campo, per il modo in cui assicura incisività al Verona. Fuori lui, l’Hellas cala fino all’(in)evitabile gol del pari del Perugia.

PAZZINI 6,5

E con questo fanno 14. La sua rete, firmata con un colpo di frusta, per assurdo diventa un’arma a doppio taglio per il Verona, che poi si addormenta e concede al Perugia di rimettersi in corsa. Cosa accadrà dopo lo si sa. Ammonito con eccessiva severità da Manganiello, sarà fuori a Vicenza. Danno e beffa.

BESSA 6,5

Ricama calcio sulla fascia sinistra. Fornisce a Luppi il delizioso assist del gol. Recupera palloni, tesse la manovra. Scemate le energie, viene cambiato.

 

ZACCAGNI 5,5

Dovrebbe aumentare il nerbo della squadra, invece è timido.

FARES 5

Quasi mezz’ora in campo e non ci si accorge di lui.

SILIGARDI ng

 

PECCHIA 5,5

Il Verona si butta via con svarioni che già si sono verificati e che non sono stati ancora rattoppati. Alla lunga la squadra appare affaticata. Chiede un atteggiamento sempre vigoroso, ma viene ripagato solamente a intermittenza: non basta. I cambi non convincono, perché, invece di aggiungere, tolgono.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12938271 - 6 mesi fa

    Bianchetti è Ranocchia scarso 3 volte di più, per quanto sembri impossibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy