Panchine piene, Mandorlini resta a piedi

Panchine piene, Mandorlini resta a piedi

L’ex allenatore del Verona rimane in attesa, con un contratto fino al 2017 con l’Hellas

Con Giuseppe Sannino alla Salernitana è stato apposto l’ultimo tassello al puzzle degli allenatori di A e di B per la stagione 2015-2016.

42 tecnici (molti i cambi, specialmente in cadetteria) si apprestano a iniziare il nuovo campionato.

Non è così per Andrea Mandorlini, che dopo essere stato accostato nelle scorse settimane, secondo alcune voci, a club quali Sampdoria, Crotone e Bari, resta senza squadra, forte peraltro del contratto che lo lega al Verona fino a giugno 2017 per circa 650 mila euro netti.

Fatte salve le intenzioni dell’allenatore, che potrebbe aver anche deciso di prendersi una pausa dal campo, Mandorlini, dopo i successi all’Hellas dei precedenti anni, pagherebbe, quindi, il disastroso avvio dello scorso campionato, con soli 6 punti, e zero vittorie, conquistati in 14 giornate.

Probabile che ora il tecnico ravennate attenda una chiamata in seconda battuta, subentrando a qualche collega a campionato in corso, cosa che già gli accadde a Trieste, Bologna, Padova, Cluj-Napoca e Verona.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy