Serie B, Bari a rischio crack

Serie B, Bari a rischio crack

Servono cinque milioni entro il 16 giugno per evitare il fallimento

di Redazione Hellas1903

Il Bari è appena stato eliminato dai playoff per mano del Cittadella, ma ora è la questione societaria che spaventa. Il club pugliese rischia il fallimento in caso di mancata ricapitalizzazione entro il 16 giugno, giorno della sentenza del giudice. Lo riporta l’edizione odierna de La Repubblica.

Il presidente Giancaspro, infatti, ha annunciato che le perdite hanno superato il livello di guardia, con il capitale sociale che è sceso sotto il minimo consentito dalla legge. La prossima settimana si terrà l’assemblea dei soci imposta dal giudice delle imprese, occasione durante la quale il socio di maggioranza (Kreare Impresa) dovrà riuscire a trovare almeno cinque milioni di denaro liquido per evitare il fallimento della Football Club Bari spa.

Come se non bastasse per Giancaspro, negli scorsi giorni la Corte d’appello ha confermato il fallimento della Finpower srl, controllata al 71 per cento da Kreare Impresa. La società era in difficoltà dal 2013, ma Kreare Impresa nel 2015 aveva versato al Bari la somma di un milione e mezzo di euro, acquisendo il 5 per cento delle azioni della società.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy