Primo avversario, il Bologna di Mihajlovic

Primo avversario, il Bologna di Mihajlovic

I rossoblu arrivano a Verona per la prima di Serie A

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

La Serie A apre i battenti. La prima giornata del massimo campionato italiano vede il Verona giocare contro il Bologna del tecnico Mihajlovic. Il teatro della gara è lo stadio Bentegodi, vestito a festa per il ritorno dei gialloblù in Serie A.

COME ARRIVA – Il Bologna ha svolto il ritiro prima in Trentino e poi in Austria, dove ha sfidato tre club di Bundesliga. I rossoblù hanno perso il primo test contro il Colonia (3-1), ma poi si sono imposti su Schalke e Augsburg (entrambe 3-2). Tanti gol anche contro il più attrezzato Villarreal, che ha vinto 4-3 sui rossoblu in amichevole a San Marino, per arrivare alla Coppa Italia della scorsa settimana. Pisa-Bologna è finita 0-3 per la squadra di Mihajlovic, con i toscani, appena promossi in Serie B, che non hanno mai rappresentato una vera minaccia per Palacio e compagni.

MERCATO – Confermati gli innesti di Orsolini, Sansone, Soriano e Danilo, il Bologna si è messo alla ricerca di giocatori emergenti. In difesa sono arrivati Bani dal Chievo, l’olandese Denswil e il nazionale giapponese Tomiyasu dal campionato belga. A centrocampo, ceduto il regista Pulgar, si sta mettendo in evidenza il giovane Kingsley (ex Perugia) ed è stato preso Schouten per 2 milioni dalla Serie B olandese. In attacco il colpo in prospettiva è Skov Olsen, talentuoso esterno danese che farà concorrenza a Orsolini.

PROBABILE FORMAZIONE – Le partite di precampionato e la gara di Coppa Italia hanno visto il Bologna giocare con il modulo 4-2-3-1, formazione su cui Mihajlovic punta molto. Attenzione al trio dietro la punta: Palacio e Orsolini sono in forma, mentre davanti Santander può prendere il posto di Destro. BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Dzemaili, Poli; Orsolini, Soriano, Palacio; Destro.

IL TECNICOSinisa Mihajlovic, affetto da leucemia, non seguirà la squadra rossoblu allo stadio Bentegodi. L’allenatore serbo sta concludendo il primo ciclo di chemioterapia e dovrebbe guidare il Bologna a distanza, seguendo la gara in streaming e commentando in diretta coi collaboratori.

PRECEDENTI – Gli ultimi due incontri tra Verona e Bologna hanno visto vincitori i rossoblu. Era la stagione 2017/18 e la gara di andata finì sul punteggio di 2-3 per il Bologna, mentre quella di ritorno fu un rotondo 2-0 per la formazione emiliana.

TIFOSI – Il successo in Coppa Italia ha contribuito a creare maggiore entusiasmo verso la squadra, così i tifosi del Bologna dovrebbero arrivare in gran numero al Bentegodi, come recita lo slogan Tutti a Verona che si ritrova frequentemente sui social.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy