Primavera Hellas, si torna a giocare. Corrent: “Un sogno ricominciare”

Il tecnico gialloblù: “Sabato in campo con l’Udinese, partita difficile, siamo pronti”

di Redazione Hellas1903

Nicola Corrent, allenatore della Primavera del Verona, è stato ospite a Salotto Gialloblù, rubrica di Hellas Verona Channel. Il Mister e i suoi ragazzi sono pronti a ripartire e a mettersi le spalle il periodo difficile che li ha visti fermi per più di due mesi.

“Questo periodo è stata un’altalena di emozioni. È stato importante dare obiettivi ogni giorno ai ragazzi nonostante il campionato fermo. Ci sentiamo anche fortunati a riprendere: ci sembrava un sogno lontano. Non sarà di sicuro un problema avere impegni ravvicinati, anzi ci sarà l’occasione per tutti di mettersi in mostra”

La voglia di tornare a giocare non mancherà di sicuro ai giocatori, secondo il mister, in un campionato così equilibrato. Già da sabato nella sfida contro l’Udinese alle 14.30, che sarà trasmessa su Udinese TV, ci sarà l’opportunità di mettersi in mostra.

“Saranno coinvolti tutti i giocatori. Mi aspetto spirito di partecipazione dall’intero organico. Sappiamo che l’Udinese ha giocatori di valore e sarà difficile fare risultato. Ma noi ci siamo allenati molto bene e possiamo dire la nostra. Sarà una gara molto equilibrata da alta classifica”

La Primavera del Verona, prima dello stop, aveva registrato buone prestazioni, frutto anche del lavoro di Nicola Corrent. L’allenatore sta portando avanti un progetto che già dall’anno scorso ha dimostrato di essere importante e che anche in questa stagione difficile vuole essere competitivo.

“Ho cercato di dargli una mentalità che non fosse rigida. Le partite sono dettate da variabili che i giocatori devono essere in grado di leggere. I giovani devono capire cosa succede sul campo e trovare soluzioni ai problemi posti dall’avversario. È mio compito tirare fuori il meglio da ogni ragazzo”

CI sarà anche la ripresa della Primavera Tim Cup: L’Hellas Verona affronterà la Roma il 3 febbraio al Tre Fontane. Proprio su quel campo i giovani gialloblù hanno strappato il ticket per la finale in un match che è più di un dolce ricordo per i ragazzi e Mister Corrent

“Un bellissimo ricordo dove siamo riusciti a fare un’impresa contro una squadra più forte di noi. Quest’anno il film è diverso: sono riusciti anche a rinforzarsi rispetto alla passata stagione. Ma noi adesso pensiamo al campionato, poi verrà la Coppa”.

ALESSIO MURGIDA

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy