Adjapong, il predestinato sulla fascia destra

Adjapong, il predestinato sulla fascia destra

Esordio in Serie A a 17 anni, la Nazionale, ora il passaggio al Verona

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

L’Hellas è ormai vicino alla chiusura per il prestito di Claud Adjapong dal Sassuolo. Il laterale arriverà in prestito, con il diritto di riscatto fissato a 8 milioni.

CARRIERA -Adjapong, classe ’98, è nato in Italia da genitori ghanesi residenti a Sassuolo. Nel 2015 entra nelle giovanili del club neroverde e si mette in evidenza, bruciando le tappe: negli Allievi fa il fuoriclasse, in Primavera rimane poco perchè a 17 anni viene aggregato alla prima squadra, con cui fa l’esordio in Serie A nel marzo 2016, ancora minorenne, contro la Juventus. La stagione seguente (2016/17) viene inserito con attenzione nella formazione del Sassuolo, trovando il campo in 9 occasioni e segnando il primo gol in Serie A, contro il Cagliari, peraltro la prima rete di un sassolese nella massima serie. Fa anche l’esordio in Europa League, giocando da titolare in due occasioni. L’anno dopo (’17/18) aumenta il suo minutaggio in campo con i neroverdi: 16 presenze in A, di cui 13 da titolare. Il suo rendimento avrebbe potuto essere maggiore se non avesse subito un infortunio muscolare che lo ha costretto a stare fuori per più di due mesi, saltando metà del girone di andata. Problemi fisici che, putroppo per il giocatore, si ripetono anche nella stagione 2018/19: già Adjapong non trova molto spazio con il tecnico De Zerbi, in più si frattura il perone a fine novembre. Riesce a tornare verso la fine di febbraio, in campo da titolare contro la Spal, ma una distorsione alla caviglia lo tiene fuori per il resto del campionato. Alla fine si contano solo 5 presenze, di cui 3 da titolare.

NAZIONALE – Esordisce nel 2016 nell’Italia Under 19 appena diciottenne e gioca 10 gare, partecipando alle qualificazioni degli Europei di categoria. L’anno seguente passa all’Under 21 del Ct Di Biagio, con cui scende in campo 14 volte, tra cui una durante gli Europei 2019. Il giocatore è stato anche chiamato dal CT Ventura nel 2017 per uno stage della Nazionale maggiore.

RUOLO – Adjapong è un giocatore molto duttile che può giocare in tutti i ruoli della fascia destra, impegnandosi al meglio come terzino o laterale difensivo. Il suo punto di forza è la velocità, a cui abbina ottima tecnica. Il giocatore è ancora giovane, ha da poco compiuto 21 anni, ed è stato sfortunato con gli infortuni: la frattura e la distorsione ne sono esempio, mentre i problemi muscolati sono riconducibili alla crescita dell’atleta e sembrano ormai essere superati. Di Francesco, che lo ha lanciato a Sassuolo, stravedeva per lui e le presenze in Nazionale non arrivano a caso: si tratta di un giovane di grande qualità e nella formazione di Juric, largo a destra, potrebbe dare un pizzico di imprevedibilità.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy