Balotelli non parla, poi esce dallo stadio con Pazzini

Balotelli non parla, poi esce dallo stadio con Pazzini

L’attaccante, dopo l’episodio, percorre il tunnel col numero 11 dell’Hellas

di Redazione Hellas1903

Ha scatenato un putiferio in campo e sugli spalti, calciando, al 10′ della ripresa, la palla verso la Curva Sud dell’Hellas durante Verona-Brescia, terminata 2-1 per i gialloblù. Sul parte del web si è subito parlato di cori razzisti contro Balotelli. Cori che non ci sono stati, quantomeno in maniera udibile dal resto dello stadio e dagli arbitri (fischi e canti di scherno sì) come ribadito con forza anche da Ivan Juric. Anche Corini ha smorzato l’episodio, parlando di un gesto impulsivo del giocatore (“che forse ha sentito qualcosina”), poi tranquillizzato da compagni e avversari in campo.

Tutti lo aspettavano, nel post gara, per chiedere spiegazioni, ma lui ha tirato dritto: “Non parlo”. Uscito dagli spogliatoi attorniato dagli accompagnatori del Brescia, Balotelli ha percorso il tunnel del Bentegodi assieme a Giampaolo Pazzini, già compagno di squadra al Milan. Dialogo tra i due, sorrisi del Pazzo, volto rabbuiato di Balo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy