Bentegodi ko: tra perdite e calcinacci, le condizioni (pessime) dello stadio

Alla ripresa della stagione, l’impianto mostra carenze enormi

di Redazione Hellas1903

La stagione è appena cominciata e il Bentegodi mostra carenze gravi.

In molti, tra i tifosi presenti allo stadio, hanno evidenziato i guasti della struttura: sporca, cadente, con perdite idrauliche ed elettriche, con i wc sudici, il guano di piccione su scale e corrimano, i calcinacci che piovono a terra. Questo, come contorno al degrado dell’impianto.

L’Hellas (come pure il Chievo) ha fatto presente la situazione al Comune. Da Palazzo Barbieri, ufficialmente, è arrivata la risposta dell’assessore allo sport, Filippo Rando, riportata dal “Corriere di Verona” oggi in edicola: “La convenzione stipulata con le due società di calcio parla chiaro – le sue dichiarazioni – Sono a carico dei concessionari la pulizia di tutti gli spazi, la manutenzione ordinaria delle strutture e quella straordinaria del campo di gioco. Spetta invece al Comune la manutenzione straordinaria, che viene effettuata dietro segnalazione dei guasti da parte delle società. Bisogna capire l’entità di calcinacci o delle perdite d’acqua, ma non sempre si tratta di interventi straordinari”.

Nel frattempo, il Bentegodi, grande casa gialloblù, è a dir poco fatiscente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy