Bentegodi non a norma, la Lega chiede lavori urgenti per la conformità

Bentegodi non a norma, la Lega chiede lavori urgenti per la conformità

Impianto di illuminazione e seggiolini nuovi gli interventi da fare in tempi ultra rapidi

di Redazione Hellas1903

Da tempo Verona e Chievo giocano in uno stadio, il Bentegodi, con deroga della Lega calcio, perché non rispetta gli standard richiesti dalle ultime norme della Figc. Quello di Verona non è certo l’unico ad aver bisogno di un rinnovamento e a “viaggiare” in deroga, ma restano necessari  lavori di manutenzione e di ammodernamento per raggiungere la conformità alla normativa federale.

La Lega B, dopo un nuovo recente sopralluogo, ha inviato al Comune di Verona un nuovo “richiamo”: entro il 10 giugno si dovrà provvedere, in particolare, a due interventi:  munire il Bentegodi  di nuovi seggiolini a norma (si parla di circa 16 mila pezzi) e sistemare l’impianto di illuminazione. Più di dieci proiettori non funzionano, e vanno sostituiti, così come il gruppo elettrogeno di emergenza, insufficiente, in caso di black-out, a garantire l’illuminazione adeguata.

Il Comune pare si stia muovendo, e il primo intervento ipotizzato dovrebbe essere quello relativo all’impianto di illuminazione. L’obbiettivo è quello di non creare problemi alle squadre di calcio. Se non si riuscirà a intervenire, non sono previste altre deroghe e il rischio è di dover giocare in un altro stadio.

ANDREA SPIAZZI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy