gazzanet

Buona la prima del ’22, il Verona vince a La Spezia con un grande Caprari!

Getty Images

Una doppietta del fantasista stende lo Spezia 1-2

Andrea Spiazzi

Il Covid non ferma il Verona che vince per 2-1 a La Spezia onorando al meglio le mille partite in serie A. Sono in dieci i calciatori, ma pochi tra i titolarissimi, a mancare a Tudor per il Coronavirus. Ma l'allenatore ha un Caprari che ne vale tre e che stende con una doppietta fulminante la tenace squadra di Thiago Motta, freddata dalla classe del fantasista. Erlic accorcia solo nel finale, poi Agudelo viene espulso e i gialloblù escono con tre punti dal Picco.

FORMAZIONI

SPEZIA (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolau; Gyasi, Maggiore, Kiwior, Bastoni, Reca; Agudelo, Strelec

A disposizione: Zoet, Zovkov, Bourabia, Sala, Verde, Podgoreanu, Ferrer, Antiste, Saldedo, Sher, Bertola - Allenatore: Thiago Motta

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Pandur; Tameze, Günter, Ceccherini; Casale, Veloso, Ilic, Lazovic; Lasagna, Caprari; Simeone

A disposizione: Kivila, Toniolo, Barak, Kalinic, Rüegg, Pierobon, Depaoli, Sutalo, Terracciano -Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Maurizio Mariani (Sez. AIA di Aprilia)

Sono in dieci i positivi al Coronavirus nel Verona: Montipò, Berardi, Magnani, Çetin, Coppola, Faraoni, Frabotta, Cancellieri, Bessa e Ragusa, più tre membri dello staff. I "titolari" però ci sono quasi tutti ad eccezione di Montipò e Faraoni. Hellas in maglia verde con la scritta a celebrare le mille partite in A del club gialloblù. Nello Spezia assente Colley per la Coppa d'Africa, Kovalenko, Manaj, Nzola e Hristov positivi al Covid.

PRIMO TEMPO, HELLAS FERMATO DALLA TRAVERSA

Un'incornata a testa fuori misura di Simeone ed Erlic apre il match del Picco. Nella prima mezzora il Verona attacca col sole in faccia. El Cholito sfiora il palo ma è in fuorigioco, i gialloblù attaccano sfondando a sinistra con Lazovic. Lo Spezia spreca un contropiede al 13'. Lasagna al 16' si lancia in area con un guizzo, poi calcia di sinistro con palla sul fondo. Poco dopo Ceccherini ha una palla buona a centro area ma la spedisce alta.

La supremazia del Verona è evidente, lo Spezia difende (male) ma sa ripartire. Rezza al 23' va centralmente. Il tiro centrale è respinto da un Pandur molto attento. Gunter al 26' spazza in area un pallone pericoloso, poi il Verona è subito avanti a guadagnare un corner. Veloso viene ammonito al 29' per un fallo tattico su Maggiore. I gialloblù calano di ritmo, Tudor li sprona.

TRAVERSA DI LAZOVIC. Al 33' Lazovic si mette in proprio e funamboleggia entrando in area dal lato corto sinistro. Il primo tiro viene murato, sul rimpallo col sinistro poi il serbo centra in pieno la traversa.

Amian al 40' calcia sul fondo dal limite, lo Spezia ci prova ed è più attento in retroguardia. Caprari scappa sul fondo, Proveder blocca il cross. Finisce il tempo con un Verona superiore ma sfortunato.

SECONDO TEMPO, CAPRARI ROMPE L'EQUILIBRIO

Agudelo va via a destra, il cross è messo in corner al 47'. Lo Spezia preme e ne guadagna un altro due minuti dopo. Ne nasce una mischia risolta con qualche fatica dalla difesa gialloblù. Lasagna apre bene per Caprari e l'Hellas si porta in avanti. da angolo Casale svetta ma non trova la porta.

Al 51' l'ex Daniele Verde prende il posto di Strelec. Provedel esce su Lasagna al 53' salvando un pericolo, i gialloblù provano a rimettere la gara sul loro binario. Lazovic è il più propositivo, aiutato da Casale in fase di spinta.

CAPRARI! VERONA IN VANTAGGIO

E' il 60' quando il Verona passa in vantaggio. Lasagna recupera un pallone a centrocampo, parte e lancia dritto per Simeone. L'argentino tocca per Caprari che solo, arriva a sinistra e batte Provedel.

Lo Spezia si getta in avanti. Casale salva di testa un pallone destinato a Erlic sottoporta. La gara si mette bene per i gialloblù che possono sfruttare il contropiede mentre i liguri cercano con rabbia il pareggio. Bastoni dal limite calcia male e fuori al 64' dopo una bella azione personale. Verde calcia sotto la traversa, Pandur alza in corner al 67'. Nikolau, poi, è bravo a fermare Simeone lanciato in contropiede.

CAPRARI!! 0-2

Spettacolare la doppietta di Caprari. Il fantasista, riceve una sponda di Lasagna e fa partire al 70' un potente esterno sinistro che gira a uscire infilandosi vicino al palo. Nulla da fare per Provedel e Verona in doppio vantaggio. Subito tudor toglie Simeone e Lasagna per far entrare Barak e Kalinic, che tornano dopo gli infortuni. Thiago Motta ci prova con Antiste per Reca.

DEBUTTA DEPAOLI. I due neo entrati vanno vicini anche al gol, poi debutta Depaoli che, arrivato da pochi giorni, entra al posto di Tameze all'82'.

Erlic impegna Pandur (molto bravo nell'occasione) con un gran tiro da fuori all'85'.

ERLIC ACCORCIA, AGUDELO ESPULSO

Lo Spezia sembra arreso ma non è così. Erlic incorna da angolo dopo che Lasagna liscia di testa. I padroni di casa su scatenano ma Agudelo saltando in corsa va con gamba e ginocchio sulla schiena di Depaoli e viene cacciato da Mariani.

Lo Spezia non ha più nulla da perdere, si getta in avanti, Casale è perfetto negli interventi.

Ci sono 4 minuti di recupero. Barak sfiora il palo, lo Spezia non ce la fa e la partita finisce col Verona in avanti.

L'Hellas può sorridere: il 2022, iniziato con la conta dei tamponi positivi, sul campo parte con una beneaugurante vittoria.

tutte le notizie di