gazzanet

Caprari e Tameze fanno volare il Verona! Poker all’Udinese

Getty Images

Al Bentegodi finisce 4-0 e l'Hellas sale a quota 36 punti

Raffaele Campo

Dopo il ko di domenica scorsa all'Allianz Stadium, l'Hellas si riscatta alla grande stendendo con un poker l'Udinese, reduce invece dal successo interno contro il Torino. Grande rientro con assist e gol per Caprari, Tameze superlativo, Depaoli a segno per la prima volta in gialloblù e Barak che colpisce con la stecca da biliardo. Sono loro i protagonisti della vittoria con un risultato in verità molto pesante per un avversario pericoloso e che ha centrato due traverse a gara ancora aperta.

La partita si mette subito in discesa per i gialloblu, che già al 2' passano in vantaggio grazie a Depaoli, che con una precisa conclusione dall'interno dell'area infila l'ex Silvetri sfruttando al meglio l'assist di Caprari.

I friulani non restano però a guardare, e infatti in due occasioni vanno molto vicini al pareggio con Success, oggi preferito a Beto: al 13' l'attaccante nigeriano colpisce la traversa, mentre al 26' un'altra sua conclusione finisce poco sopra la traversa.

Ma cinque minuti dopo il Verona raddoppia con Barak, ex di turno che con un piattone spedisce la palla in rete al fil di palo.

Dopo il gol sono i padroni di casa a gestire, anche se al 40' è Gunter che salva una pericolosa azione offensiva di Deulofeu.

Non succede di fatto più nulla fino al 47', quando Colombo manda le squadre negli spogliatoi.

A inizio ripresa l'Udinese sostituisce Udogie, fisicamente non al meglio, con Soppy. Dieci minuti più tardi i bianconeri sono ancora pericolosi con Deulofeu, ma Montipò si fa trovare pronto.

Al 60' Tudor effettua un doppio cambio: fuori Ceccherini e Ilic rispettivamente per Faraoni e Bessa.

E al 66' ecco il tris dell'Hellas: sfruttando una ripartenza, Tameze serve un cross perfetto a Caprari, che insacca di testa.

Poco dopo il numero 10 gialloblu lascia il posto al giovane Mateusz Praszelik, polacco di 21 anni all'esordio con la maglia del Verona.

All'84' - dopo che l'Udinese aveva colpito poco prima una traversa - ecco il poker dell'Hellas: questa volta la firma è di Tameze, che con un potente tiro che si stampa sotto l'incrocio infila Silvestri.

Al Bentegodi è festa. E dopo quattro minuti di recupero, l'arbitro determina la fine dell'incontro. Il Verona vola a quota 36 punti.

 

Il tabellino

VERONA (3-4-2-1) Montipò; Ceccherini (60' Faraoni), Gunter, Casale; Depaoli (83' Restos), Tameze, Ilic (60' Bessa), Lazovic; Barak, Caprari (73' Praszelik); Simeone (73' Lasagna) . All.: Tudor

UDINESE (3-5-2) Silvestri; Becao, Mari’, Zeegelaar; Molina, Wallace, Jajalo (63' Beto), Makengo, Udogie (46' Soppy); Deulofeu, Success (72' Pussetto) . All.: Cioffi

Arbitro: Colombo

Ammoniti: Tameze, Depaoli, Bessa (V), Becao (U)

Reti: 2' Depaoli, 31' Barak, 66' Caprari, 84' Tameze

tutte le notizie di