gazzanet

Ciao Coppa Italia, il Verona B ne prende quattro dall’Empoli (e ne fa tre)

Ciao Coppa Italia, il Verona B ne prende quattro dall’Empoli (e ne fa tre)

Un Hellas colabrodo, sotto per 1-4, reagisce quando è troppo tardi

Andrea Spiazzi

Non una bella figura quella dell'Hellas B che viene eliminato dall'Empoli in Coppa Italia perdendo al Bentegodi davanti a mille e cento spettatori per 3-4 crollando nella ripresa sotto una doppietta di Mancuso per poi riprendersi nel finale quando è troppo tardi. Tra le riserve si salvano Lasagna, Cancellieri e Bessa nel primo tempo, Ilic per il gol nel finale che rende un po' meno amara la batosta. Non bene, invece, Sutalo, Ruegg e Pandur che dopo 45 minuti buoni serve, con una "respinta-assist" il più facile dei palloni per l'1-3.

Turnover pieno di Tudor, che non funziona. Di titolari gioca solo Veloso, poi spazio a chi ha giocato poco e chi mai, come Ruegg. Una formazione gettata in campo senza mai essere rodata in una gara ufficiale, nemmeno nello scorso turno di Coppa col Catanzaro.

Stesso discorso per l’Empoli, che degli undici partiti col Napoli schiera solo Bajrami.

FORMAZIONI

VERONA (3-4-2-1): Pandur; Cetin, Coppola, Sutalo; Rüegg, Hongla, Veloso, Ragusa; Cancellieri, Bessa; Lasagna

A disposizione: Berardi, Faraoni, Lazovic, Ilic, Casale, Ceccherini, Magnani, Pierobon, Tameze, Florio, Terracciano, Simeone - Allenatore: Igor Tudor

 EMPOLI (4-3-1-2): Ujkani; Fiammozzi, Romagnoli, Viti, Marchizza; Bandinelli, Asllani, Haas; Bajrami; Mancuso, La Mantia

A disposizione: Furlan, Stulac, Henderson, Cutrone, Tonelli, Zurkowski, Ricci, Stojanovic, Luperto, Ismajili, Parisi, Pinamonti - Allenatore: Aurelio Andreazzoli

 

Il primo tempo è piuttosto divertente. Vari i cambi di fronte e i tentativi di andare in porta. Passa l’Empoli che approfitta di un liscio della difesa con La Mantia al 15'. L'Hellas reagisce e Cancellieri fredda Ujkani al 18' su assist di Bessa. Lasagna coglie una traversa clamorosa nel finale, Pandur salva la porta (forse il palo) su tiro di Stulac.

Nella ripresa il Verona tiene fino al 66' (ci prova Ruegg dalla distanza), quando Ragusa devia col braccio. È rigore che Mancuso trasforma. Dopo un tentativo fuori di Ragusa, al 70' Mancuso cala il tris su papera di Pandur. C'è gloria anche per Bajrami con una bomba da fuori al 74'. Piccolo piccolo e suonato, il Verona sembra piegato ma il giovane Primavera Florio entrato al posto di uno sparito Lasagna, coglie il palo pieno gasando i suoi. Nel finale, in cui le squadre mettono un po' di titolari per sgranchirsi le gambe, Ilic trova il 2-4 con una punizione deviata dalla barriera, poi Ragusa all'89' sigla il terzo gol gialloblù scattando sul filo del fuorigioco.

Cutrone e Honglas si appiccicano. Nel recupero La Mantia viene espulso per un fallaccio su Terracciano. Il risultato resta 3-4.  Si poteva pensarci prima.

VERONA - EMPOLI 3-4

Reti: 15' pt La Mantia, 18' pt Cancellieri, 21' st e 25' st Mancuso, 29' st Bajrami, 41' st Ilic, 43' st Ragusa

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Pandur; Sutalo, Coppola, Cetin; Rüegg, Hongla, Veloso (dal 24' st Ilic), Ragusa; Cancellieri, Bessa; Lasagna (dal 24' st Florio)

A disposizione: Berardi, Faraoni, Lazovic, Casale, Ceccherini, Magnani, Pierobon, Tameze, Terracciano, Simeone

Allenatore: Igor Tudor

EMPOLI (4-3-1-2): Ujkani; Fiammozzi, Romagnoli, Viti, Marchizza; Asllani, Haas (dal 5' pt Stulac, dal 33' st Ricci), Bandinelli (dal 33' st Henderson); Bajrami; Mancuso, La Mantia

A disposizione: Furlan, Henderson, Cutrone, Tonelli, Zurkowski, Ricci, Stojanovic, Luperto, Ismajili, Parisi, Pinamonti

Allenatore: Aurelio Andreazzoli

Arbitro: Federico Dionisi (Sez. AIA di L'Aquila)

Assistenti: Valeriani (Sez. AIA di Ravenna), Bresmes (Sez. AIA di Bergamo)

NOTEAmmoniti: Stulac, Romagnoli, espulso La Mantia

 

tutte le notizie di