Codacons: “Partite da trasmettere in chiaro dalle pay-tv”

Codacons: “Partite da trasmettere in chiaro dalle pay-tv”

L’associazione consumatori: “Per il rimborso dei biglietti si studino soluzioni alternative”

di Redazione Hellas1903

Dopo il caos scoppiato nel mondo del calcio e dello sport a causa dell’emergenza coronavirus e delle limitazioni per eventi e manifestazioni, il Codacons rivolge oggi un appello a Lega Calcio e società sportive.

Chiediamo l’apertura di un tavolo con tutte le principali società, finalizzato a valutare la situazione attuale e adottare le necessarie misure a tutela degli utenti – spiega il presidente Carlo Rienzi – E’ evidente infatti che la decisione di disputare partite ed eventi a porte chiuse legittima in modo automatico il diritto al rimborso per chi ha acquistato biglietti e abbonamenti, diritto che non può essere in alcun modo calpestato, ma può essere garantito attraverso soluzioni alternative, come bonus sull’acquisto di biglietti e abbonamenti per il prossimo campionato”.

Allo stesso modo le pay-tv, per limitare i disagi agli utenti, possono trasmettere in chiaro le partite, ottenendo in cambio dalla Lega Calcio sconti sui diritti tv per la prossima stagione.

Intanto il Codacons ricorda che sul sito dell’associazione, alla pagina https://codacons.it/calcio-coronavirus/ , è pubblicato il modulo attraverso il quale i tifosi possono chiedere rimborsi integrali dei biglietti e parziali per abbonamenti in relazione alle partite che saranno disputate a porte chiuse per decisione del Governo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy