gazzanet

Col Verona il Napoli non passa, 1 a 1 al Maradona. È ancora Cholito-gol!

Getty Images

Simeone porta in vantaggio il Verona, Di Lorenzo pareggia

Andrea Spiazzi

Il Napoli non passa, il Verona sorride. L'Hellas porta a casa un pareggio d'oro dal Maradona, dopo una gara di grande sostanza, passando in vantaggio col Cholito, giocandosela alla pari con la prima in classifica, rischiando il giusto, favorendo anche della buona sorte (due pali degli azzurri) ma sapendo mettere tensione ai padroni di casa che, dopo il pareggio di Di Lorenzo vanno vicino al secondo gol solo nel primo tempo e nel recupero del secondo, dopo che Bessa si era fatto stupidamente espellere per doppio giallo, imitato nel recupero da Kalinic. Nella ripresa l'Hellas, dando fondo a tutte le energie, copre bene le zone del campo, limitando Osimhen e compagnia.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen

A disposizione: Meret, Marfella, Demme, Elmas, Lozano, Mertens, Ounas, Petagna, Zanoli, Lobotka

Allenatore: Luciano Spalletti

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Casale; Barak, Caprari; Simeone

A disposizione: Pandur, Berardi, Kalinic, Lasagna, Cetin, Cancellieri, Rüegg, Magnani, Bessa, Sutalo, Ragusa, Hongla - Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Giovanni Ayroldi (Sez. AIA di Molfetta)

Assistenti: Bindoni (Sez. AIA di Venezia), Dei Giudici (Sez. AIA di Latina)

PRIMO TEMPO, CHE TEMPRA IL VERONA

Subito pericoloso il Napoli al 2', provvidenziale la chiusura di Ceccherini. Il Verona non è da meno: al 12' una botta di Caprari viene respinta in tuffo da Ospina, sulla respinta ci prova Casale che, disturbato da Rrahmani, spara alto.

SIMEONE! 0-1

Al 13' i gialloblù passano in vantaggio: gran giocata sull'out di destra da parte di Barak e palla invitante per Simeone, che si avventa come un rapace sulla sfera e segna bruciando Rrahmani sul tempo. Nono gol per lui in maglia scaligera e stato di grazia confermato, con la squadra che raccoglie il frutto di un avvio di grande personalità.

DI LORENZO FA 1-1

Il vantaggio del Verona, però, non dura molto. Dopo una timida reazione abbozzata da Osimhen, i partenopei pareggiano al 18'. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Ruiz mette un assist per Di Lorenzo che è lesto a battere Montipò con la palla che passa sotto le gambe del portiere.

Barak mette qualità e quantità a destra, l'Hellas riprende il gioco, la gara è in equilibrio

Al 30' Ayroldi tira fuori il primo cartellino. È per Rrahmani, dopo un intervento in ritardo su Simeone. Montipò si riscatta e compie una grande parata su una conclusione potente di Insigne al 34', poi Osimhen, al 42' coglie un palo in diagonale. Barak viene ammonito per uno strattone a fabian. Il Verona lotta, non molla e chiude il primo tempo sull1-1.

SECONDO TEMPO

Dopo tre minuti Montipò non si fa sorprendere da un tiro dalla distanza su punizione di Insigne, con palla che rimbalza davanti al numero 1 gialloblù. Il Verona è compatto ed equilibrato e non rinuncia all'offensiva. Al 59' Ayroldi ammonisce Veloso per fallo tattico su Zielinski. Il Napoli contiene alcune avanzate gialloblù.

CAMBI NAPOLI. È il 62' quando Spalletti toglie Politano e Zielinski per Lozano ed Elmas. Il Verona regge, il Napoli sembra in calo. Lozano sparacchia alto dal limite, Dawidowicz maltratta Insigne e viene ammonito al 68'.

Gli azzurri premono, il muro del Verona tiene. Casale è bravo su Anguissa. L'Hellas inizia a faticare sulla sua trequarti. Insigne centra in pieno volto Dawidowicz al 74'. Il polaccone di ferro si rialza subito.

CAMBI TUDOR. Al 75' Lasciano il campo Simeone e Barak, dentro Lasagna e Bessa. Sì, El Cholito è stanco, ha fatto reparto spesso da solo, ma non lo toglieremmo mai.

Caprari va a conquistare un ottimo corner al 77' spezzando il predominio del Napoli. Che però riprende ad attaccare, seppur al piccolo trotto. I minuti scorrono, gli azzurri cercano il lancio lungo. I difensori gialloblù svettano, Dawidowicz su tutti.

Kalinic e Magnani entrano all'83'. Ad uscire sono Caprari e Gunter. I padronin di casa non ne hanno più, sfiancati anche dalla gara fisica dei gialloblù. Osimhen protesta e viene ammonito.

LA FESSERIA DI BESSA. VERONA IN 10

Daniel Bessa, che nulla dà alla gara, rischia di rovinarla facendosi ammonire per due volte in 12 minuti. È rosso per lui, Verona in 10 e sofferenza finale, col Napoli che torna a crederci.

PALO DI MERTENS

Mertens coglie un palo clamoroso a Montipò battuto nel primo dei quattro di recupero.

ESPULSO ANCHE KALINIC

Kalinic alza il gomito su Mario Rui, doppio giallo anche per lui. Ma il Verona si chiude, il Napoli non passa e i gialloblù possono festeggiare un gran pareggio.

 

tutte le notizie di