gazzanet

Colpo a Bergamo! Il Verona piega l’Atalanta e si regala una grande vittoria (1-2)

GETTY IMAGES

Tre pali, in gol Ceccherini poi un'autorete di Koopmeiners. La riapre Scalvini ma l'Hellas vince da grande

Redazione Hellas1903

Il Verona si regala una grande vittoria a Bergamo contro un’Atalanta in cerca di riscatto ma colpita e affondata prima da un’incornata di Ceccherini poi da un’autogol di Koopmeiners dopo una grande azione tra Tameze e Ilic.

Grande prova di squadra dei gialloblù che dal primo all’ultimo minuto hanno contenuto le folate dei bergamaschi (ottimo Montipò in un paio di occasioni) ma che soprattutto hanno combattuto dominando per larghi tratti, colpito pali e sfiorato un attivo maggiore, sapendo poi soffrire nel finale quando Scalvini ha riaperto la partita.

FORMAZIONI

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini, Demiral, Palomino; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Zappacosta; Malinovskyi; Zapata, Boga

A disposizione: Rossi, Sportiello, Muriel, Pezzella, Djimsiti, Mihaila, Pessina, Cittadini, Miranchuk, Pasalic - Allenatore: Gian Piero Gasperini

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone

A disposizione: Chiesa, Boseggia, Veloso, Lasagna, Cancellieri, Bessa, Depaoli, Frabotta, Sutalo, Retsos, Hongla, Praszelik - Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Marco Piccinini (Sez. AIA di Forlì)

PRIMO TEMPO: RITMI ALTI, UN VERONA AGGUERRITO CENTRA DUE LEGNI E SEGNA

L’avvio è equilibrato, Il Verona mostra grinta giocando, al solito, uomo su uomo. L’Atalanta prende  il controllo, anche se per poco, e si fa pericolosa al 7’, quando Malinovsky scambia in corsa con Zapata e calcia, Montipò para in angolo. Boga scappa a sinistra Casale e Gunter coprono, poi Gunter viene ammonito per fallo su Zapata al 9’.

Il Verona risponde al 14’ quando Caprari da sinistra mette un cross e davanti a Musso si crea scompiglio, in contropiede Boga serve Zappacosta che calcia debolmente. L’ivoriano, assieme a Zappacosta, rende la catena di sinistra micidiale, con Ceccherini e Faraoni in difficoltà.

Al 16’ Tameze percuote la fascia, serve Caprari che vede Ilic, il tiro del serbo è però di facile presa per Musso.

Grave ammonizione per Casale al 21’, il difensore sbraccia su Malinovsky sulla trequarti e viene sanzionato aggiungendosi a Gunter: l’Hellas ha presto due centrali col giallo.

PALO DI FARAONI E TRAVERSA DI CAPRARI!

Verona vicinissimo al vantaggio tra il 25’ e il 26’. Grande cambio campo di Lazovic al 25’ che vede Faraoni arrivare in corsa sul secondo palo, il tiro centra il palo. L’Hellas preme, Palomino (ammonito) abbatte Ceccherini ai 18 metti. Caprari su punizione accarezza la parte alta della traversa. Insistono i gialloblù facendo tremare l’Atalanta, al 27’ Simeone da sinistra calcia impegnando Musso.

Gunter rischia il secondo giallo trattenendo Zapata, Tudor al 30’ lo cambia temendo di restare in 10 e manda al suo posto Sutalo. Su Zapata va Casale.

Il Verona prende campo con personalità. Malinivsky deve uscire per una botta alla tibia, al 34’ entra Miranchuk.

L’Atalanta si risveglia al 37’, Zappacosta crossa da sinistra, Hateboer serve Koopmeiners che dà a Zapata, l’occasione è ghiotta, il tiro è impreciso.

Boga semina il panico al 45’ passando in velocità Ceccherini, il servizio è per Hateboer che tira alto.

CECCHERINI! VERONA IN VANTAGGIO

Pasa in meritato vantaggio il Verona nel recupero del primo tempo, al 48’. Simeone scappa a destra e va in tiro-cross superando Musso, arriva Ceccherini che di testa mette in porta. Il guardalinee segna il fuorigioco e Piccinini annulla, ma il Var dà ragione al difensore dell’Hellas, al momento del cross dietro la linea di quasi un metro. E’ la prima rete in gialloblù per Ceccherini.

Subito dopo Zapata sfiora il pari, Ilic devia il suo tiro indirizzato in porta e salva lo 0-1 con cui si va negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO, VERONA DEVASTANTE

L’Atalanta ci prova subito, Caprari risponde prendendosi un fallo in avanti. L’Hellas parte rimanendo alto con nessuna intenzione di concedere metri.

ILIC!! 0 A 2

Splendida l’azione che porta al raddoppio del Verona al 55’. Ilic scatta sulla trequarti e scambia con Tameze che splendidamente lo libera verso la porta. Il tiro del serbo è respinto da Musso poi Koopmeiners tentando di recuperare su Ilic viene colpito dalla palla che entra in porta, è autorete dell’olandese. L’Hellas va in doppio vantaggio.

Djimsiti, Muriel e Pezzella sostituiscono Demiral, Boga e Hateboer, Gasperini prova a dare la scossa, ma non ci riesce.

LAZOVIC MANCA IL TERZO GOL. Grandissima azione tra Simeone, Caprari e Barak al 59’. Il ceco offre un assist d’oro a Lazovic che si fa parare a botta sicura da Musso, subito dopo Simeone quasi sul fondo calcia sull’esterno della rete e Ilic manda alto dopo un’altra grande azione dei gialloblù.

Il Verona trova ampi spazi, l’Atalanta barcolla, poi Montipò salva su colpo di testa angolato da corner di Palomino al 66’.

Ceccherini, ammonito, viene sostituito con Veloso al 71’. Faraoni scala dietro, l’Atalanta va all’arrembaggio e prende un paio di corner.

CAMBI FINALI. Escono Caprari, Simeone e Lazovic, entrano Hongla, Depaoli e Lasagna al 78’.

L’Atalanta spinge ma non conclude.

PALO DI LASAGNA! Sfortunatissimo Lasagna che centra con un bolide ai 25 metri dalla porta un palo clamoroso all’81’.

SCALVINI FA L’1-2

Pochi istanti dopo Zappacosta crossa da destra, Scalvini sbuca da dietro e incorna in rete. Il Verona deve soffrire, è destino.

Dopo che un tiro di Hongla è rimpallato da un suo compagno, Zappacosta spara alto di poco all’86’.

Gasperini mette in campo anche Pasalic togliendo il giovane Scalvini. Barak lotta e prende fallo, ottima la sua gara al rientro.

Si entra nel recupero, di quattro minuti. I bergamaschi attaccano ma non trovano spazi.

Tameze, eccellente, in contropiede lancia Lasagna che viene fermato da Palomino in angolo. Il Verona respira, respinge gli ultimi assalti e festeggia una grande vittoria che la porta a 48 punti, a meno tre dall’Atalanta.

tutte le notizie di