Corini: “Sorpresi dall’attacco del Verona”

Corini: “Sorpresi dall’attacco del Verona”

L’allenatore del Brescia: “Mi aspettavo Di Carmine o Stepinski davanti. Non era facile restare in partita dopo il 2-0”

di Redazione Hellas1903

Eugenio Corini, tecnico del Brescia, ha commentato la partita al Bentegodi: “Le squadre si sono affrontate a viso aperto, è stata combattuta. Abbiamo fatto qualcosina in più nel primo tempo, hanno trovato poi gol su corner. Mi è piaciuta la squadra sul due a zero, non era facile restare in partita. Abbiamo spesso creato i presupposti per pareggiarla. C’è rammarico, purtroppo in questo momento non riusciamo a portare a casa risultati positivi. In cosa mi ha sorpreso l’Hellas? Mi aspettavo uno tra Di Carmine e Stepinski. Ho scelto tre centrali veloci perché il Verona gioca sull’attacco alla profondità, per caratteristiche credo la scelta sia stata giusta. Il Verona fa bene le sue cose. Nel primo tempo non ricordo situazioni pericolose, sapevamo che loro sulle palle inattive hanno qualità, in una di queste hanno trovato il vantaggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy