DOPPIO BOTTA E RISPOSTA, COL TORO E’ 2-2

Cerci piazza il bis, il Verona risponde prima con Gomez e poi con Jorginho dal dischetto

di Redazione Hellas1903

 

La seconda trasferta consecutiva a Torino vale il primo punto esterno in campionato per la squadra gialloblù, che ha risposto colpo su colpo ai padroni di casa in una partita molto combattuta. Mandorlini, costretto inizialmente a rinunciare a Donati ed Agostini, mette da parte il 3-5-1-1 adottato allo Juventus Stadium per tornare al 4-3-3. Gonzalez fa coppia con Moras al centro della difesa, Albertazzi presidia la corsia di sinistra, in avanti Luca Toni è affiancato da Jankovic e Gomez. Il tecnico gialloblù punta sui ripiegamenti degli esterni offensivi per bloccare la manovra della formazione di Ventura, costretta in avvio a provare per le vie centrali.

 

Al 6’ incursione di Bellomo, che scocca il destro dalla distanza, ma Rafael controlla. L’Hellas risponde con un cross dalla destra di Cacciatore, Toni impatta ma la palla finisce alta sopra la traversa (13’). I padroni di casa alzano il ritmo, alla mezzora brivido per gli scaligeri: cross di Meggiorini, Moras spazza in corner sfiorando l’autorete. Il vantaggio del Torino arriva al 35’ con Cerci, che dal dischetto manda la sfera sotto l’incrocio dei pali dopo un tocco di mano in area di Gonzalez. Il gol scatena la reazione veronese, concretizzata al 43’ da Juanito Gomez. Lancio perfetto in profondità di Jorginho per Toni che chiama il passaggio, in spaccata l’ex punta del Bayern trova il tap-in della punta argentina.


Le prime battute della ripresa sono di marca granata: dopo 35’’ della ripresa Meggiorini intercetta un tiro di Cerci da posizione defilata, tocco col mancino che finisce sul palo. Si tratta del preludio al raddoppio, che arriva al 7’ grazie a Cerci, abile a battere sul tempo i difensori gialloblù sul tiro di Meggiorini respinto da Rafael. Lo stesso attaccante di Isola della Scala colpisce nuovamente il palo al 9’, stavolta con un potente sinistro dal limite. Mandorlini corre ai ripari inserendo l’esordiente Cirigliano al posto di Albertazzi, con Romulo abbassato sulla linea dei difensori.

Al 22’ Toni riceve in area e viene messo giù da Rodriguez, dagli undici metri Jorginho segna la prima rete in A. Ventura cambia Meggiorini e Cerci con Immobile e Brighi, nel Verona Sala e Donadel rilevano Gomez e Jorginho. L’ultimo lampo, al 40’, porta la firma di Immobile, che tenta il diagonale dal limite. Rafael si distende ed allontana, gli uomini di Mandorlini portano a casa un giusto pareggio al termine di una gara accorta ed equilibrata, di fronte ad una delle formazioni più in salute di questo inizio di stagione.

ALBERTO MARTINI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy