gazzanet

El Cholito superstar! Fa quattro gol e affonda la Lazio! festa al Bentegodi

Getty Images

4-1 dell'Hellas con uno straordinario Simeone formato rock

Andrea Spiazzi

uaSplendido Verona, stellare Simeone. Un Hellas tirato a lucido affonda la Lazio con una quadrupletta del suo bomber, trascinatore e campione . La vittoria prende il via nel primo tempo con una sola squadra in campo che annichilisce l'altra e due gol dell'argentino. Nella ripresa un pasticcio difensivo regala a Immobile il gol, poi El Cholito in versione killer, grazie ancora alla splendida assistenza di Caprari fa il 3-1. i 13.953 al Bentegodi, laziali esclusi (un migliaio), hanno di che spellarsi le mani.

FORMAZIONI

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale; Faraoni, Veloso, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone

A disposizione: Pandur, Berardi, Kalinic, Lasagna, Ceccherini, Cancellieri, Rüegg, Magnani, Bessa, Sutalo, Tameze, Hongla - Allenatore: Igor Tudor

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Patric, Radu, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Akpa-Akpro; Pedro, Immobile, Anderson

A disposizione: Strakosha, Adamonis, Escalante, Luis Alberto, Romero, Vavro, Moro, Lazzari, Cataldi, Floriani, Basic, Muriqi Allenatore: Maurizio Sarri

Arbitro: Marco Piccinini (Sez. AIA di Forlì)

PRIMO TEMPO, DOMINIO VERONA E FANTASTICA DOPPIETTA DI SIMEONE

Fase di studio iniziale poi Simeone scende a destra cercando Caprari con la Lazio in diffiicoltà. Al minuto 8' Immobile ci prova e si tuffa in area, Piccinini non ci casca. Fischia, invece, dopo un minuto un fallo molto leggero su Milinkovic ai 25 metri dalla porta e ammonisce Veloso.

Non è il solito Verona che parte ai mille all'ora. Tudor sceglie un più equilibrato dosaggio delle energie.

CHE ERRORE ILIC. Ilic al 12' riceve un bel pallone all'indietro da Lazovic. Arriva in corsa il serbo, ma spara alto. Caprari spinge, calcia e sulla ribattuta tocca di mano. Il Verona gioca meglio e prova ad affondare il colpo. Da angolo incorna a pimpinella Dawidowicz e Reina è costretto a salvare la porta con l'aiuto dell'incrocio dei pali.

Minuto 20' Caprari serve Faraoni che scende in corsa a destra, sul cross arriva Ilic che di testa mette sul fondo. Grande azione e applausi. Un traversone di Lazovic pesca Barak che calcia al volo sul fondo, ma c'è fuorigioco del ceco. Casale azzera Anderson.

ALTRO ERRORE, BARAK. Al 26' Verona di nuovo vicino al gol con Barak smarcato in area che sbaglia un rigore in movimento, Reina aspetta il tiro e la prende.

Sarri, indiavolato, inverte le fasce a pedro e Anderson.

SECONDO TUFFO DI IMMOBILE. L'arbitro Piccinini dovrebbe ammonire Immobile per il secondo tuffo in area, non lo fa al 30'.

SIMEONE!! 1 A 0

Meritatissimo, arriva il vantaggio del Verona al 30'. Magnifica l'azione a tagliare con Barak che serve Caprari che libera splendidamente in corsa Simeone. L'argentino davanti a Reina non sbaglia e lo trafigge alla sua sinistra festeggiando sotto la curva.

Hellas vicina al raddoppio con la lazio che barcolla. Al 34 Simeone si invola a destra, Caprari riceve ma calcia alto in controbalzo. Applausi scroscianti.

SIMEONE!! MAGNIFICO 2-0

Simeone è in uno stato di grazia. Al 36' riceve palla da Veloso al limite e in controbalzo fionda un destro sotto l'incrocio. Una meraviglia che regala il doppio vantaggio ai gialloblù.

Il primo acuto della Lazio è di Immobile che in corsa dal limite calcia alto non di molto. Casale strappa applausi, che però al 45' deve uscire per un problema fisico. Entra Ceccherini. Giallo per Patric sul finale di tempo.

SECONDO TEMPO, PASTROCCHIO DIFENSIVO E IMMOBILE FA GOL

Immobile segna sempre al Verona. Dopo un minuto trova un buco lasciato da Gunter che esce sbagliando. A tu per tu Immobile calcia centralmente, Montipò c'è ma la palla gli si infila sotto le gambe ed entra. Inizio di tempo horror che riapre i conti.

ANDERSON A UN SOFFIO DAL PARI

Reagisce il Verona che con Simeone si rende pericoloso. Al 6' però parte Anderson, Ceccherini non lo tiene e il brasiliano quasi sul fondo apre il diagonale che sfiora il palo.Il Verona vede le streghe di Halloween.

CAMBI DI SARRI. Simeone viene steso, giallo per Akpa-Akpro che esce all'11' lasciando il posto a Luis Alberto. Lazzari entra per Hysaj.

L'Hellas attacca, non si fa intimidire.

SIMEONE!! E TRE!

Al 17' il Verona segna e lo fa ancora con Giovanni Simeone che fa impazzire il Bentegodi. Ancora uno splendido Caprari gli serve l'assist in corsa. Freddissimo, il numero 99 infila la porta con una botta di destro.

Ceccherini si fa ammonire al 22' dopo che Lazzari lo dribbla. Lazovic sbagia, sul cross di Lazzari non arrivano i biancocelesti. Tudor cambia, al 23' escono Veloso per Tameze e Gunter per Sutalo. Nella Lazio entrano il giovane spagnolo Raul Moro per Pedro e Cataldi per Leiva.

TRAVERSA DI MILINKOVIC. La Lazio attacca, Milinkovic colpisce la traversa di testa, poi Montipò si riscatta parando su Patric.

L'Hellas risale, Lazovic impegna Reina al 33'. Entrano Hongla e Magnani a sostituire Ilic e Lazovic.

I minuti scorrono, la Lazio sembra non crederci più, l'Hellas strappa ancora applausi. Al 45' Montipò para bene su Lazzari.

4 DI SIMEONE, POHER DEL CHOLITO!!

Impressionante, El Cholito, sfrutta un cross di Faraoni nel secondo minuto di recupero per segnare anche di testa il suo quarto gol su quattro e chiudere il match.

Vittoria splendida, il Verona esorcizza le sue paure del secondo tempo e vince, con grande merito, abbattendo la seconda romana su due e trovando definitivamente il suo leader, El Cholito superstar.

tutte le notizie di