gazzanet

Gazzetta: “Verona, col Milan poteva essere il capolavoro di Tudor, invece…”

Getty Images

Il quotidiano: "L'Hellas fa grande calcio a San Siro, poi paga stanchezza e limiti"

Redazione Hellas1903

"Una notte incredibile, con i rossoneri sotto di due gol in meno di mezz’ora, meritatamente, contro il miglior Verona della stagione: una combinazione bella e sorprendente del calcio di Gasperini e Juric. Poteva essere il capolavoro di Tudor. Invece è l’ennesima notte di Pioli che nel primo tempo presume troppo dalle seconde linee, rinunciando a Tonali, Leao e Kjaer oltre agli assenti forzati, ma nel secondo si ravvede, ribaltando squadra e risultato".

Fabio Licari, inviato de "La Gazzetta dello Sport" a San Siro per Milan-Verona, inizia così l'analisi della gara tra rossoneri e gialloblù.

Aggiunge il giornalista nell'articolo pubblicato sul quotidiano di oggi: "Dentro Leao, Krunic e Castillejo, nuovo Milan aggressivo, verticale, convinto, anche se non sempre squadra, e da 0-2 a 3-2. Complice il Verona che crolla su se stesso per fatica, limiti dei singoli, paura, chissà".