Gravina: “Non sarò il becchino del calcio italiano”

Il presidente della Figc: “Stop ai campionati? Responsabilità che lascio al Governo”

di Redazione Hellas1903

Non posso essere il becchino del calcio italiano“.

Così si è espresso il presidente della Figc, Gabriele Gravina,  parlando dell’ipotesi di riprendere il campionato.

Ha detto Gravina alla trasmissione “Che tempo che fa” su Rai 2: “Ci sono due correnti di pensiero: quella per la quale si dovrebbe chiudere tutta l’attività collegata al mondo dello sport e c’è una corrente che porto avanti che è quella di continuare”, ha affermato Gravina, ricordando di aver “parlato di giugno: spero che l’Italia nel mese di giugno possa avere la possibilità di vivere un momento di sollievo diverso a quello che stiamo vivendo in questo momento. Un eventuale stop dei campionati? È una responsabilità che lascio al governo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy