Il conto della crisi, se il calcio chiude per il Verona 10 milioni a rischio

A tanto ammontano le possibili perdite per l’Hellas in caso di stop alla stagione. Ma l’Hellas ha un “tesoretto”

di Redazione Hellas1903

Il Verona potrebbe perdere fino a 10 milioni di euro in caso di mancato completamento della stagione.

Questo il conto della crisi che emergerebbe per l’Hellas. Nella stima, infatti, entra il blocco delle entrate dal botteghino (circa 3 milioni di euro), più le riduzioni delle entrate da accordi di sponsorizzazione (2 milioni) e, soprattutto, i 4.5 milioni dell’ultima rata da ottenere dai broadcaster licenziatari dei diritti televisivi.

Tutto resta da calibrare a fronte del fatto che ci sia o meno la ripresa e, naturalmente, di un’intesa da raggiungere proprio sul tema dei diritti tv.

L’Hellas, peraltro, grazie al “tesoretto” incassato per le cessioni invernali di Sofyan Amrabat ed Amir Rrahmani, terrà comunque i conti in ordine, anche se dovrà misurarsi con danni che rischiano di arrivate a un’incidenza pari al 20% del fatturato societario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy