Il punto tattico: cosa va nel Verona (e cosa può essere migliorato)

Il punto tattico: cosa va nel Verona (e cosa può essere migliorato)

Hellas reattivo e verticale, difesa-bunker. Ora servono i gol, ma i gialloblù costruiscono gioco

di Michele Tossani, @MicheleTossani

Con 6 punti dopo le prime sei giornate di campionato (frutto di una vittoria e tre pareggi) il Verona è, ad oggi, una delle note liete della Serie A.

Ad impressionare positivamente, più che i risultati di per sé, sono le prestazioni sciorinate dalla compagine allenata da Juric. Il tecnico croato ha costruito una squadra fortemente reattiva e verticale, che fonda la propria identità tattica sulla ricerca esasperata dell’uno contro uno a tutto campo per poi, dopo la riconquista, dare vita a rapide verticalizzazioni.

Le statistiche dimostrano che questa impostazione sta dando frutti. Dal punto di vista difensivo, il Verona ha fin qui subito appena 5 reti: soltanto la Lazio (4) ha concesso meno gol dei gialloblù. Se guardiamo alle statistiche avanzate possiamo notare come l’Hellas abbia concesso 7.11 non penalty expected goals (npxG). Un dato che colloca i veronesi al nono posto nella classifica dei gol attesi contro, senza includere i rigori subiti (3).

L’indice PPDA, che calcola il rapporto fra i passaggi effettuati dalla squadra avversaria in una determinata zona di campo e gli interventi difensivi (tackle, intercetti) effettuati dalla squadra in non possesso nella tessa porzione di campo, colloca il Verona al tredicesimo posto, con un dato di 11.36. Questo significa che Juric non vuole sempre un pressing ultra-offensivo, scegliendo quando necessario di lasciare campo alle spalle della linea difensiva avversaria da poter poi sfruttare in contropiede.

Quello che andrà sistemato nel prossimo futuro sarà la fase offensiva. Il Verona ha fin qui realizzato appena 4 reti, tante quante Milan e Sampdoria. Peggio ha fatto soltanto l’Udinese (3). I gialloblù hanno comunque generato 7.41 xG, con un differenziale di -3.41 fra i gol realizzati e quelli potenziali. Se Juric riuscirà a migliorare la fase realizzativa della squadra allora il Verona aumenterebbe le proprie possibilità di guadagnare il mantenimento della categoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy