Il Verona ritrova un amico: nello Spezia c’è Rafael, bandiera gialloblù

Il portiere è una riserva nella squadra ligure. Per lui 314 presenze con l’Hellas

di Redazione Hellas1903

Dal 2007 al 2015 all’Hellas, 314 presenze con il Verona, quarto di sempre per numero di partite giocate con la squadra gialloblù: una bandiera.

Domenica l’Hellas ritroverà Rafael da ex. Il portiere, infatti, dopo il trasferimento al Cagliari a gennaio 2016 e quattro stagioni in Sardegna, si è svincolato passando allo Spezia.

Rafael è una riserva nella formazione di Vincenzo Italiano, Jeroen Zoet e Ivan Provedel lo precedono, ma l’esperienza del portiere brasiliano è già stata utile allo Spezia: subentrato nel corso della gara con l’Udinese, Rafael ha contribuito alla vittoria per 2-0 alla Dacia Arena.

Con il Verona, dalla C1, con il rischio della C2 evitato all’ultimo, nei playout con la Pro Patria, è salito di categoria in categoria.

Di Rafael si ricordano parate da campionissimo e, ovviamente, pure qualche errore. Per ogni portiere, queste sono le regole della normalità.

Nel cuore dei tifosi dell’Hellas, Rafael ha sempre spazio. Un’immagine tra tutte? La sua prova determinante nel ritorno della finale playoff all’Arechi con la Salernitana, con una serie di interventi che fermarono la rimonta avversaria, permettendo al Verona di conquistare la promozione in B, attesa da quattro anni.

Poi, la sua esultanza, con la corsa estasiata sotto il settore ospiti in delirio.

Nella storia dell’Hellas c’è questo ragazzo sempre sorridente che ha dato tante emozioni al popolo gialloblù. Un amico per tutti i sostenitori del Verona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy