Juric: “In A o B avevo già scelto Verona”

Il nuovo tecnico gialloblù: “Difesa a 3, ma in attacco dipende dai giocatori che avrò”

di Redazione Hellas1903

Ivan Juric è stato presentato oggi come nuovo allenatore dell’Hellas. Il tecnico ha risposto alle domande durante la conferenza stampa di presentazione.

I primi contatti col Verona e il modulo: “Il contatto col Verona c’è stato all’esonero di Grosso e io avevo dato la mia disponibilità sia in A che in B. Il modulo con cui vorrei partire ha la difesa a 3, mentre in attacco dipenderà dai giocatori che avrò”.

Verona come opportunità di rivincita? “Sono molto contento, la vedo come una nuova fase della carriera. Verona è una piazza particolare. Il presidente è stato chiaro: richiede una squadra battagliera”.

Caratteristiche della squadra: “Dipende molto dai giocatori ma vorrei cominciare l’azione da dietro e creare superiorità numerica. Non sarà facile. Vogliamo puntare a costruire una squadra da Serie A”.

Pazzini titolare? “Gli allenamenti mi faranno vedere chi potrà giocare, comunque cerchiamo anche qualche attaccante sul mercato”.

Su Aglietti: “Il tecnico ha fatto un grande lavoro e si sarebbe meritato la Serie A. Ho avuto un po’ paura, sinceramente, che non sarei riuscito ad allenare il Verona quando l’ho visto vincere i playoff (ride, ndr)”.

Giocatori che hanno impressionato? “Zaccagni lo seguivo da tempo e sono curioso di vederlo dal vivo”.

Dawidowicz e Di Carmine? “Devono dimostrare di poter giocare in Serie A, sono ottimista, ma c’è un livello fisico diverso nel nuovo campionato”.

J.M.B.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy