L’AIC ripete il no alle partite alle 16.30: “Speriamo non si debba litigare”

Il vicepresidente Calcagno: “Abbiamo ribadito alla Lega che non è giusto giocare a quell’orario”

di Redazione Hellas1903

“Abbiamo ribadito alla Lega che riteniamo che non sia giusto in Italia giocare alle 16.30 con le temperature che ci saranno a breve nel nostro Paese. Speriamo che non si debba litigare, perché dobbiamo tutelare i ragazzi che sono tornati da un lungo periodo di inattività. Speriamo di trovare una soluzione comune al più presto”.

Queste le dichiarazioni di Umberto Calcagno, vicepresidente dell’Assocalciatori, al TG Sport di RAI 2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy