L’avversario, il Cagliari di Maran

L’avversario, il Cagliari di Maran

Nainggolan in dubbio, il tecnico dovrebbe riproporre la formazione titolare

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Dopo il pareggio al Bentegodi con l’Udinese, il Verona domenica è atteso in Sardegna per la trasferta della sesta giornata di campionato. L’avversario è il Cagliari, allenato da Rolando Maran.

COME ARRIVA – Il Cagliari si avvicina alla partita con l’Hellas forte della vittoria contro il Napoli, al San Paolo. Non solo, i rossoblu hanno vinto anche le due gare precedenti e sono in una grande momento di forma. Il mercato ha portato giocatori di qualità, che hanno rinforzato una rosa già di ottimo livello. La squadra di Maran sarà un duro avversario per i gialloblù di Juric.

CLASSIFICA – Il Cagliari è quinto in Serie A, con 9 punti conquistati grazie a tre vittorie consecutive (Napoli, Genoa e Parma). I rossoblu hanno segnanto 8 gol in campionato, subendone 5.

MERCATO – Barella è stato ceduto all’Inter a suon di milioni in estate, così il Cagliari ha potuto fare acquisti importanti. In porta è arrivato Olsen, in prestito dalla Roma, per sostituire l’infortunato Cragno. Il terzino Cacciatore è stato riscattato dal Chievo ed è tornato Luca Pellegrini, via Juventus. Il centrocampo è il reparto con più nomi nuovi: il colpo è Nainggolan, arrivato dall’Inter, a cui sono seguiti Rog, dal Napoli, e gli uruguaiani Nandez (Boca Jurior) e Oliva, riscattato dal Nacional. Due arrivi anche in attacco, con il riscatto di Cerri e il prestito last-minute di Simeone.

PROBABILE FORMAZIONE – Smaltito il turno infrasettimanale, il Cagliari dovrebbe tornare a schierare i titolari contro il Verona. Il capitano Ceppitelli tornerà al centro della difesa e Pellegrini sulla corsia di sinistra. Nandez e Ionita sono sicuri del ruolo a centrocampo, in più si dovrebbe rivedere Cigarini in mediana, a riposo contro il Napoli. Attacco standard con Simeone e Joao Pedro, già autori di 5 gol insieme, l’unico dubbio è sul trequartista: Castro è favorito, avendo segnato contro i partenopei partendo dalla panchina, ma potrebbe spuntarla anora Rog. Occhi puntati anche su Nainggolan, dato ancora in dubbio per la gara.

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Castro; Simeone, Joao Pedro.

PRECEDENTI – I due incontri durante la stagione 2017/18 hanno visto un successo a testa. All’andata a vincere era stato il Cagliari: 2-1 in casa con gol iniziale di Bruno Zuculini per il Verona, a cui avevano risposto Ceppitelli e Faragò. L’Hellas, però, aveva incassato i tre punti al ritorno, vincendo 1-0 grazie alla rete di Romulo.

EX VERONA – Il Cagliari ha in rosa quattro giocatori che hanno un passato al Verona. Su tutti spicca Rafael, il secondo portiere dei rossoblu, che ha difeso la porta dell’Hellas dal 2007 al gennaio 2016, scalando le categorie del calcio italiano, dalla C1 alla Serie A. Anche il terzino Cacciatore ha passato due anni a Verona (2012-2014), con 71 presenze e 5 gol in maglia gialloblù, così come Ionita (2014-2016) che vanta 51 presenze e 6 reti. L’altro giocatore è Ragatzu, che ha giocato all’Hellas nella prima parte della stagione 2013, non scendendo mai in campo.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy