L’avversario, il Genoa di Nicola

I rossoblu sono penultimi in classifica, ma il cambio di tecnico ha già portato i primi tre punti

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Il Verona chiude in casa il girone di andata della Serie A – escludendo il recupero con la Lazio. Allo stadio Bentegodi, l’avversario dei gialloblù per la diciannovesima giornata sarà il Genoa, allenato da Davide Nicola.

COME ARRIVA – La società ligure ha cambiato allenatore per la seconda volta in stagione: Thiago Motta, subentrato ad Andreazzoli dopo un inizio di campionato negativo, è stato esonerato. Nonostante la media punti migliore rispetto al collega, la sconfitta nel derby con la Sampdoria sembra essere stata fatale. Così la dirigenza ha deciso di puntare su Nicola e il risultato positivo è arrivato subito, con la vittoria contro il Sassuolo.

CLASSIFICA – Il Genoa è attualmente penultimo nella classifica della Serie A e la vittoria nello scorso turno ha permesso ai rossoblu di lasciare l’ultima posizione, ai danni della Spal – fermatasi proprio contro il Verona. La squadra di Nicola, con 36 gol subiti, condivide il titolo di peggiore difesa del campionato con il Lecce, mentre, dal punto di vista offensivo, ha segnato lo stesso numero di reti dell’Hellas (19).

MERCATO – I rossoblu hanno già messo a segno tre colpi in questo mercato di riparazione: dalla Juventus è arrivato il portiere Perin che automaticamente è diventato il titolare, mentre a centrocampo c’è Behrami, svincolatosi dal Sion. L’attacco è stato rinforzato prendendo in prestito Destro dal Bologna.

PROBABILE FORMAZIONE – Nel 3-5-2 di Nicola, il centrale di difesa dovrebbe essere Romero, insidiato però da Zapata. Probabile panchina per Shone, così ci sarà spazio in regia per Radovanovic, mentre sulla fascia destra Ankersen può prendere il posto di Ghiglione. Sicuro Pandev in attacco, a supporto di uno tra Sanabria e il nuovo arrivato Destro.

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Romero, Criscito; Ankersen, Sturaro, Radovanovic, Behrami, Pajac; Pandev, Sanabria.

PRECEDENTI – Le ultime due gare che hanno visto contro Verona e Genoa sono terminate con la vittoria della squadra rossoblù. Pandev segnò il gol dell’1-0 della partita di andata, quindi al ritorno ci pensarono Medeiros, Bessa e ancora Pandev al Bentegodi, inutile il rigore segnato da Romulo che valse l’1-3.

EX VERONA – L’unico giocatore del Genoa con un passato all’Hellas è Valon Behrami. Il centrocampista ha giocato a Verona a inizio carriera, scendendo in campo 33 volte (3 gol) nella Serie B 2004/05.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy