L’avversario, il ritorno col Cagliari

L’avversario, il ritorno col Cagliari

Torna Nainggolan dalla squalifica, ma è un periodo nero per i sardi

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Dopo il pareggio in trasferta con l’Udinese, il Verona torna al Bentegodi per affrontare il Cagliari, allenato da Rolando Maran.

COME ARRIVA – La vittoria per la squadra sarda manca da dieci giornate: per risalire agli ultimi tre punti bisogna tornare ai primi di dicembre, alla gara vinta contro la Sampdoria. Dopo quel risultato, quattro pareggi e sei sconfitte, di cui due stop proprio nelle ultime due giornate, contro Genoa e Napoli.

CLASSIFICA – Il Cagliari è undicesimo in classifica, con 32 punti – solo 3 in meno dell’Hellas. I gol segnati in campionato sono 38, quelli subiti sono in totale 36.

MERCATO – Solo due innesti per la squadra di Maran nella sessione di riparazione, ed entrambi per l’attacco. Dal PSV è arrivato l’uruguaiano Gaston Pereiro e dalla Spal Paloschi. Percorso inverso per Castro e Cerri, entrambi girati al club di Ferrara, mentre il centrocampista Deiola è finito al Lecce.

PROBABILE FORMAZIONE – Assente Nandez per squalifica, dovrebbe giocare Rog nel centrocampo di Maran. In difesa, possibile conferma Walukiwicz al fianco di Klavan, per il resto spazio alla formazione titolare.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Walukiwicz, Klavan, Pellegrini; Rog, Cigarini, Ionita; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone.

L’ANDATA – La gara di andata era terminata 1-1 in Sardegna. Il Cagliari è passato in vantaggio nel primo tempo con un cross di Castro che ha ingannato Silvestri, finendo direttamente in porta. Nella ripresa ci ha pensato Faraoni a pareggiare, approfittando di un errore di Pisacane in area. Di seguito, gli highlights della partita.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy