L’avversario: la Sampdoria di Di Francesco

L’avversario: la Sampdoria di Di Francesco

Blucerchiati ultimi in classifica, la panchina del tecnico traballa

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Prima della pausa per le Nazionali, c’è ancora tempo per un’altra gara di Serie A. Questa volta, al Bentegodi, arriva la Sampdoria allenata da Eusebio Di Francesco.

COME ARRIVA – La squadra blucerchiata è ultima in classifica, a pari punti con la Spal, ma con una peggiore differenza reti. Questa situazione non piace alla dirigenza della Samp, che sta mettendo in discussione la posizione del tecnico. Di Francesco, contro il Verona, è chiamato alla partita della svolta, altrimenti, molto probabilmente, verrà sostituito e uno dei nomi caldi per la panchina è quello di Stefano Pioli, già contattato in estate.

CLASSIFICA – La Sampdoria ha totalizzato 3 punti in 6 gare, frutto della partita vinta contro il Torino. Ha segnato 4 reti e ne ha subite 14.

MERCATO – Venduti il difensore Andersen e il trequartista Praet per una cifra complessiva di 45 milioni, la Samp ha riscattato il portiere Audero dalla Juventus per 20 milioni e il cartellino di Jankto, pagando circa 15 milioni all’Udinese. In difesa sono arrivati Murillo, in prestito dal Valencia, Alex Ferrari dal Bologna e Chabot dal Groningen. I blucerchiati hanno acquistato Depaoli, che va a giocare sulla fascia destra, e Leris dal Chievo, retrocesso in Serie B. Preso anche il giovane trequartista Maroni, promessa del futbol argentino, e l’attaccante Rigoni, prelevato in prestito dai russi dello Zenit.

PROBABILE FORMAZIONE – Di Francesco in settimana ha perso il centrocampista Linetty a causa di un problema muscolare. Il polacco starà fuori per tre settimane e, di conseguenza, salta il match col Verona. Gabbiadini non è al meglio e si sta allenando a parte, dopo l’infortunio patito contro la Fiorentina: l’attaccante vuole esserci al Bentegodi, probabile l’ingresso dalla panchina. Oltre agli interpreti, i dubbi rimangono anche sul modulo della squadra. Di Francesco nelle ultime uscite ha giocato con la difesa a 3, ma vista l’occasione da non mancare potrebbe schierare la Samp con quattro difensori, come già fatto a inizio campionato.

SAMPDORIA (3-4-2-1): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley; Depaoli, Ekdal, Jankto, Murru; Rigoni, Caprari; Quagliarella.

PRECEDENTI – Stagione 2017/18: la gara di andata, giocata in casa del Verona, si era chiusa con un pareggio (0-0), mentre il ritorno aveva visto vincitrice la Sampdoria per 2-0, con le reti di Barreto e Quagliarella.

EX VERONA – L’unico giocatore con un passato al Verona è Alex Ferrari. Il difensore era approdato in gialloblù nel gennaio 2017, in Serie B e aveva partecipato alla promozione in A. Presente anche per la stagione 2017/18, al termine del campionato viene ceduto alla Sampdoria. Ferrari ha giocato 41 partite con la maglia del Verona, segnando un gol.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy