Lazovic più Tutino, ecco le nuove frecce per Juric

Lazovic più Tutino, ecco le nuove frecce per Juric

Esterno il serbo, mentre l’attaccante in arrivo dal Napoli può giocare anche da seconda punta

di Michele Tossani, @MicheleTossani

Gli arrivi di Tutino e Lazovic vanno ad irrobustire il reparto di esterni a disposizione di Juric per l’ormai imminente, nuova stagione.

Per quanto riguarda il primo, si tratta dell’esordio in serie A che arriva dopo due ottime stagioni trascorse in C e in B col Cosenza. Di proprietà del Napoli, Tutino probabilmente si giocherà il posto con Zaccagni, Lee e forse Verre, come uno dei trequartisti di supporto alla punta centrale.

Autore di 10 reti nello scorso torneo cadetto, il 23enne napoletano può infatti agire sia da seconda punta che da esterno offensivo in un attacco a tre, ruoli già occupati nelle due annate passate sotto la guida di Piero Braglia.

Per quanto riguarda invece Lazovic, si tratta di un ritorno alla corte di Juric. Il tecnico croato lo aveva infatti già avuto alle proprie dipendenze durante la comune esperienza nel Genoa.

Giocatore dalle caratteristiche offensive, il 28enne serbo può tuttavia essere impiegato anche come quinto, in una posizione cioè più arretrata dalla quale far valere le sue doti in velocità.

Nella scorsa stagione, nonostante percentuali di passaggio completate non altissime (74.4%), Lazovic è comunque riuscito a registrare ben 4 assist, che si aggiungono alle tre reti messe a segno in prima persona.

[https://gfycat.com/regularacademiclamb Lazovic brucia in velocità Rasmussen servendo l’assist a Sanabria in Empoli – Genoa dello scorso campionato]

La sua produzione in termini di expected assist (3.69) e di passaggi chiave (1.62) confermano come il neoacquisto gialloblù possa dire la sua anche nell’ultimo terzo di campo. Sarà quindi interessante vedere dove verrà collocato da Juric all’interno del suo sistema di gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy