LE PAGELLE, TONI KAISER, ITURBE PRINCIPE

LE PAGELLE, TONI KAISER, ITURBE PRINCIPE

Romulo super, bene Hallfredsson, Martinho non si ferma mai

di Redazione Hellas1903

 

 

RAFAEL 6,5

Attento su Di Natale, prontissimo sul diagonale di Basta. Imprendibile la girata di Pereyra, il palo lo salva dalla botta arcuata di Bruno Fernandes.

CACCIATORE 6

Estrema dedizione nella fase di copertura, tiene il piede sul freno più che sull’acceleratore. Scelta di scuderia che funziona.

MORAS 6

Mezzo punto in meno per lo svarione che consegna a Pereyra il pallone che riapre la gara. Non va mai in tilt, niente panico e grande concentrazione.

MAIETTA 6,5

L’altra faccia del muro gialloblù. Impermeabile e insuperate, una sola titubanza davanti a Nico Lopez. Comanda con piglio da capitano vero. Quale, d’altronde, è.

AGOSTINI 6,5

Dalle sua parti non si passe. Gli si infrange contro Basta, che pure è, per struttura, di tutt’altra fatta  rispetto a lui. Ma l’esperienza fa la differenza. E con gli interessi.

ROMULO 7

L’incudine su cui si forgia questo Verona di ferro. Assist dolcissimo per il 2-0 di Toni. Senso pratico, geometrie e corsa.

JORGINHO 6,5

Non ha bisogno di fare faville per essere decisivo. Coordina la manovra dell’Hellas come soltanto un senatore saprebbe fare. Giovane vecchio: ed è un complimenti.

HALLFREDSSON 6,5

Lavoro extra sul piano tattico. Il primo ad andare a contrastare. In interdizione è preziosissimo. Sta raggiungendo i livelli che gli sono consoni.

JANKOVIC 6

Nel pasticcio del gol dell’Udinese ci va di mezzo anche lui, distratto nella copertura su Pereyra. Incide poco in avanti, ma è in difesa che si sacrifica per l’utilità di squadra.

TONI 9

Come i gol che ha segnato in campionato. Semplicemente mostruoso. Un attaccante infinito e “totale”, che segna ed esalta il gioco dei compagni. Catalizzatore spietato. Re Luca.

MARTINHO 6,5

Recupera, sradicandola dai piedi di Basta, la palla che dopo Toni trasforma nel gol del vantaggio del Verona. Corre avanti e indietro fino ad esaurire le energie nel serbatoio.

 

GOMEZ 6

Apporto regolare, rispetta le consegne.

ITURBE 7

Chiude il conto con un contropiede bruciante e con un tocco velenoso che stende l’Udinese.

DONADEL ng

 

MANDORLINI 8

Tutto il copione è ineccepibile. Attori e interpretazione sono in linea con le idee del regista. Che è ispiratissimo e, continuando così, otterrà la candidatura all’Oscar.

 

MATTEO FONTANA

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy