Niente esultanza ai gol, no agli sputi e agli scambi di maglia: così la Premier League

Questo quanto previsto dal protocollo sanitario da adottare per il ritorno in campo in Inghilterra

di Redazione Hellas1903

La Premier League inglese proibirà le esultanze di gruppo dopo un gol, lo scambio di maglie a fine partita e gli sputi durante il gioco come parte del nuovo protocollo sanitario stilato affinché il calcio torni e si riesca a completare il campionato sospeso per la pandemia. Secondo quanto riportano il ‘Telegraph’ e altri media, queste misure entreranno in vigore da subito e dureranno come minimo un anno, per evitare che il virus si propaghi e l’eventuale seconda ondata.

 

In ogni caso, i club della Premier sono in attesa del discorso di domenica di Boris Johnson, quando il Premier annuncerà le nuove ‘raccomandazioni’ relative all’isolamento sociale. Da queste dipenderanno gran parte delle misure di cui i 20 club della massima serie discuteranno lunedì prossimo, per fare in modo che si possa ricominciare a giocare ai primi di giugno.

Ma si discuterà anche della possibilità di giocare in campo neutro, e dell’introduzione della possibilità di alzare da tre a cinque il numero delle sostituzioni per ogni squadra durante le partite.

fonte: ansa.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy